venerdì 25 novembre 2016

caffestoria.it
(Simone M. Varisco) Ci sono app per pregare e leggere la Bibbia, ma anche per confessarsi e officiare la Messa. Ottime per i fedeli, ma il futuro della Chiesa è in un tablet? E se alcuni ci vedono il nuovo corso voluto da Francesco, altri temono l’ennesimo colpo alla liturgia. *** Negli ultimi anni si sono moltiplicate le app che uniscono fede e tecnologia. Ultima iniziativa in ordine di tempo è @TelegrAvv, canale dedicato all’Avvento creato per iniziativa del Servizio per (...)