lunedì 28 novembre 2016

Italia
Aborto: mons. Semeraro (Albano), il Papa ha sospeso “la censura, non certamente il peccato”
SIR
“Il Papa non ci indica scorciatoie di nessun genere”; anzi, “addita strade lunghe, impegnative”. Semmai, “estendendo a tutti i sacerdoti la facoltà di assolvere i penitenti, il Papa, che nella Chiesa è il supremo legislatore, ci aiuta a comprendere meglio il fine stesso della legge della Chiesa”, che – citando Benedetto XVI – “è, innanzitutto, lex libertatis: legge che ci rende liberi per aderire a Gesù”. Così il vescovo di Albano, monsignor Marcello Semeraro, in un lettera ai suoi sacerdoti chiarisce la scelta di Papa Francesco di consentire a tutti i sacerdoti la possibilità di concedere l’assoluzione (...)