martedì 8 novembre 2016

SIR
Nel giro di sei mesi, da quando cioè la Chiesa di Francia ha lanciato un indirizzo mail – parolesdevictimes@cef.fr – dedicato alle vittime di abuso, 100 testimonianze sono arrivate fino ad oggi.   Nella maggior parte dei casi si tratta di fatti antichi o accaduti in un tempo molto passato. Si tratta quindi di fatti che sono già stati segnalati dalle vittime. Ma è accaduto anche che la persona si è messa in contatto via mail, parli per la prima volta di ciò che ha sofferto. È uno dei passaggi più significativi del bilancio presentato questo pomeriggio (...)