venerdì 18 novembre 2016

Filippine
Filippine: vescovi ai connazionali irregolari negli Stati Uniti, “tornate a casa”
SIR
Monsignor Ruperto Santos, vescovo di Balanga e presidente della Commissione episcopale per i migranti e gli itineranti della Conferenza episcopale delle Filippine, ha chiesto ai 270mila filippini che vivono negli Stati Uniti irregolarmente di tornare a casa, cioè “di non aspettare di essere scoperti senza documenti ed essere deportati”. (...)