martedì 8 novembre 2016

caffestoria.it
(Simone M. Varisco) È uno degli aspetti più sconosciuti della tragedia dei rifugiati, spesso derubricato alla responsabilità della sola sharia, la legge islamica: è il dramma delle bambine costrette a sposarsi per sfuggire alla violenza dei campi profughi. Una violenza della quale l’Europa rischia di farsi complice. *** Mentre continua a mancare la volontà di porre fine alle sofferenze dei rifugiati in fuga dalle guerre che infiammano il Vicino Oriente, allo scenario si aggiungono ogni giorno nuovi drammatici dettagli. È il caso delle spose bambine, una pratica ammessa dalla sharia in numerosi Paesi a maggioranza islamica (...)