domenica 27 novembre 2016

Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Da metà Anni 90 a oggi ha accompagnato la transizione. Ora anche la Chiesa giocherà un ruolo decisivo per il futuro. Papa Francesco, la diplomazia vaticana e la Chiesa cattolica potranno giocare un ruolo nel futuro di Cuba dopo la morte del líder máximo, anche giocando sulla «sponda» ecumenica dopo lo storico incontro del Pontefice e del Patriarca di Mosca Kyrill, avvenuto all’aeroporto dell’Avana lo scorso febbraio, con la discreta mediazione del presidente Raul Castro. (...)