martedì 29 novembre 2016

Argentina
Confessori non si nasce, si impara ad esserlo. I consigli del “Confessore del Papa”: “Per imparare dobbiamo sentirci penitenti in cerca del perdono”
Terre d'America
(Luis Dri) Essere confessore non si improvvisa dice il Papa. «Lo si diventa quando, anzitutto, ci facciamo noi per primi penitenti in cerca di perdono». E’ di fondamentale importanza questo accenno contenuto nella lettera scritta per l’anno giubilare della misericordia. Avere il senso del peccato personale, riconoscere che noi per primi possiamo resistere alla misericordia di Dio è ciò che ci dispone veramente all’opera della sua grazia. (...)