domenica 6 novembre 2016

Albania
Beatificazione. Martiri albanesi, sangue che «rinnova» la storia
Avvenire
(Mimmo Muolo) I primi 38 martiri del regime comunista albanese sono beati. La proclamazione nella Cattedrale di Scutari, durante la Messa presieduta dal cardinale Amato, prefetto dela Congregazione per le Cause. I primi 38 martiri del regime comunista albanese sono beati. La proclamazione nella Cattedrale di Scutari, durante la Messa presieduta dal cardinale Angelo Amato, prefetto dela Congregazione per le Cause dei Santi. Subito dopo aver scoperto l'arazzo che li raffigura, è stato il prossimo cardinale, don Ernest Simoni, anch'egli perseguitato dalla dittatura e finito in carcere per 28 anni, a portare ai piedi dell'immagine l'urna contenente le reliquie. Un grande applauso ha sottolineato il commovente momento. (...)