domenica 8 maggio 2016

caffestoria.it
(Simone M. Varisco) Cristiani spazzati via dal Nordafrica? Lo sostiene oggi Robert Kaplan sulla Stampa. Ma la storia e il presente dicono un’altra cosa. Un errore pericoloso, un favore all’estremismo. «La repentina espansione dell’Islam nel VII e VIII secolo spazzò via la cristianità dal Nord Africa». Così Robert Kaplan in un articolo che compare oggi sulla Stampa (“Cambiare per poter sopravvivere”, in prima pagina e a pagina 5). Vale a dire come cancellare in un sol colpo tutti i cristiani ancora oggi presenti in Nordafrica e fare un favore all’estremismo islamico e al terrorismo. L’Islam divise «in due le civiltà del Mediterraneo, separate piuttosto che unite dal “Mare di mezzo”» – prosegue nel suo articolo Kaplan, autore e docente universitario statunitense, membro del Center for a New American Security  (...)