lunedì 13 luglio 2015

Vaticano
Lunedì 13 luglio: la giornata del Papa

(a cura Redazione "Il sismografo")

*** L'aereo del Papa proveniente dal Paraguay è atterrato a Ciampino alle 13.37 
Il velivolo dell'Alitalia "Piero della Francesca" che riportava il Santo Padre in Italia è atterrato nell'Aeroporto Intenazionale di Ciampino alle 13.37 e così si conclude il Viaggio Apostolico N° 146 dell'epoca moderna, il IX di Papa Francesco. Durante il volo il Pontefice ha conversato con i giornalisti e dunque i contenuti principali della conferenza stampa - dopo un viaggio che ha destato molta attenzione e simpatia nella stampa mondiale - dovrebbero essere disponibili dopo le 16 circa. 
*** Il colloquio del Papa con i giornalisti sul volo di ritorno. Testo integrale 
Il consueto colloquio del Papa con i giornalisti durante il volo di ritorno a Roma è durato circa un’ora. Tante le domande. Il Papa ha risposto alle prime tre domande in spagnolo, e alle successive in italiano. Di seguito le parole del Papa nella lingua in cui le ha pronunciate: Pregunta (Aníbal Velázquez – Abc Color): Santidad. Soy Aníbal Velázquez de Paraguay. Nosotros le agradecemos porque ha ya elevado el Santuario de Caacupé como basílica, pero en el Paraguay se pregunta la gente: ¿por qué Paraguay no tiene cardenal?; cuál es el pecado de Paraguay, que no tenga cardenal?; o en todo caso, ¿está lejos todavía de que tenga un cardenal? (...)
 
(Trascrizione di Radio Vaticana)