sabato 29 marzo 2014

Vaticano
Sala stampa della Santa Sede
Il Santo Padre ha ricevuto in Udienza questa mattina:
- Cardinale Marc Ouellet, Prefetto della Congregazione per i Vescovi.
- Cardinale Gerhard Ludwig Müller, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.
CONGREGAZIONE PER GLI ISTITUTI DI VITA CONSACRATA E LE SOCIETÀ DI VITA APOSTOLICA
Il Santo Padre ha adottato i seguenti provvedimenti nella Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica:
- ha confermato Prefetto l'Eminentissimo Signor Cardinale João Braz de Aviz;
- ha nominato Membri gli Eminentissimi Signori Cardinali: Norberto Rivera Carrera, Arcivescovo di México (Messico); Oscar Andrés Rodríguez Maradiaga, Arcivescovo di Tegucigalpa (Honduras); George Pell, Prefetto della Segreteria per l'Economia; Marc Ouellet, Prefetto della Congregazione per i Vescovi; Luis Antonio G. Tagle, Arcivescovo di Manila (Filippine); Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra; Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli; Domenico Calcagno, Presidente dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica; gli Eccellentissimi Monsignori: Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari Bitonto (Italia); Leo JunIkenaga, Arcivescovo di Osaka (Giappone); Francisco Chimoio, Arcivescovo di Maputo (Mozambico); Gianfranco Agostino Gardin, Arcivescovo Vescovo di Treviso (Italia); Luis Gerardo Cabrera Herrera, Arcivescovo di Cuenca en Ecuador (Ecuador); Ricardo BlázquezPérez, Arcivescovo di Valladolid (Spagna); Joseph Tobin, Arcivescovo di Indianapolis (Stati Uniti d'America); Jaime Spengler, Arcivescovo di Porto Alegre (Brasile); José Francisco UlloaRojas, Vescovo di Cartago (Costa Rica); Lucas Van Looy, Vescovo di Gent (Belgio); VicenteJiménez Zamora, Vescovo di Santander (Spagna); Gregor Maria Hanke, Vescovo di Eichstätt (Germania); John Corriveau, Vescovo di Nelson (Canada); KieranO'Reilley, Vescovo di Killaloe (Irlanda); Eusebio Hernández Sola, Vescovo di Tarazona (Spagna); il Reverendissimo P. Enrique FigaredoAlvargonzalez, S.I., Prefetto Apostolico di Battambang (Cambogia); i Reverendissimi Superiori Generali: P. Bruno Marin, Abate Presidente della Congregazione Benedettina Sublacense Cassinese; P. Bruno Cadoré, Maestro Generale dell'Ordine dei Frati Predicatori; P. Mauro Jöhri, Ministro Generale dell'Ordine Francescano Frati Minori Cappuccini; P. Enrique SánchezGonzález, Superiore Generale dei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù; Fr. EmiliTurúRofes, Superiore Generale dei Fratelli Maristi delle Scuole; Sac. Jacob Nampudakam, Rettore Generale della Società dell'Apostolato Cattolico; Sig. Giorgio Mario Mazzola, Presidente Generale dell'Istituto Secolare Cristo Re;
- ha confermato Membri gli Eminentissimi Signori Cardinali: Nicolás de Jesús Lopez Rodríguez, Francis Eugene George, Wilfrid Fox Napier, Philippe Barbarin, Agostino Vallini, Sean Patrick O'Malley, DominikDuka, Paolo Sardi, Giuseppe Versaldi; gli Eccellentissimi Monsignori: Thomas Menamparampil, Pierre Raffin; il Reverendissimo P. Adolfo NicolásPachón, Preposito Generale della Compagnia di Gesù.
PONTIFICIO CONSIGLIO PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO
Il Santo Padre ha confermato Presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Jean Louis Tauran e Segretario il Rev.do Padre Miguel ÁngelAyusoGuixot, M.C.C.J.
Il Sommo Pontefice ha confermato, fino alla conclusione dei rispettivi mandati, i Membri e i Consultori del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, ed ha nominato Membro del medesimo Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso Sua Beatitudine Louis Raphaël I SAKO, Patriarca di Babilonia dei Caldei (Iraq).
Sua Santità ha inoltre nominato Consultori del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso gli Ecc.mi Monsignori: Tomash Bernard PETA, Arcivescovo di Maria Santissima in Astana (Kazakhstan); William Hanna SHOMALI, Vescovo tit. di Lidda, Ausiliare e Vicario Generale del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini (Gerusalemme); i Rev.di Signori: Mons. François BOUSQUET (Francia), Rettore del Convitto di S. Luigi dei Francesi in Roma; Valentino COTTINI, Preside del Pontificio Istituto di Studi Arabi e d'Islamistica (Italia); Clarence DEVADASS, Segretario della Commissione per l'Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso (Malaysia); i Rev.di Padri: Claudio MONGE, O.P., Presidente della Union desReligieux et desReligieuses de Turquie (Turchia); José Manuel H. ARENAS, S.I., Segretario della Commissione per l'Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso (Cile); William SKUDLAREK, O.S.B., dell'Abbazia Saint John's in Collegeville (Stati Uniti d'America), Segretario Generale del Dialogo Interreligioso Monastico in Roma; la Rev.da Suor Carmen SAMMUT, S.M.N.D.A. (Malta), Superiora Generale delle Suore Bianche; la Gent.ma Dott.ssa Ilaria MORALI, Direttore del Dipartimento di Missiologia presso la Pontificia Università Gregoriana (Italia).
PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA
Il Santo Padre ha confermato Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Gianfranco Ravasi; Delegato Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Carlos Alberto de PinhoMoreiraAzevedo, Vescovo titolare di Belali; Segretario l'Ecc.mo Mons. BarthélemyAdoukonou, Vescovo titolare di Zama minore.
Il Sommo Pontefice ha inoltre confermato, fino alla conclusione dei rispettivi mandati, i Membri e i Consultori del Pontificio Consiglio della Cultura, ed ha nominato Membri del medesimo Pontificio Consiglio della Cultura gli Em.mi Signori Cardinali: BécharaBoutros RAÏ, Patriarca di Antiochia dei Maroniti (Libano), Kazimierz NYCZ, Arcivescovo di Warszawa, Ordinario per i fedeli di rito orientale residenti in Polonia e sprovvisti di Ordinario del proprio rito (Polonia); gli Ecc.mi Monsignori: Denis James HART, Arcivescovo di Melbourne (Australia), Arthur ROCHE, Segretario della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, Alfonso CORTÉS CONTRERAS, Arcivescovo di León (Messico), Víctor Manuel FERNÁNDEZ, Arcivescovo tit. di Tiburnia, Rettore della Pontificia UniversidadCatólica S. María de los Buenos Aires (Argentina), Paul André DUROCHER, Vescovo di Gatineau (Canada), Filomeno DO NASCIMENTO VIEIRA DIAS, Vescovo di Cabinda (Angola), Cecilio Raúl BERZOSA MARTÍNEZ, Vescovo di Ciudad Rodrigo (Spagna), Joaquim Giovanni MOL GUIMARÃES, Vescovo tit. di Galtellì, Ausiliare di Belo Horizonte (Brasile), Franz Josef OVERBECK, Vescovo di Essen, Ordinario Militare per la Rep. Federale di Germania, Linus LEE SEONG HYO, Vescovo tit. di Torre di Tamalleno, Ausiliare di Suwon (Corea), Charles MOREROD, Vescovo di Lausanne, Genève et Fribourg (Svizzera); l'Ill.mo Sig. Rafael VICUÑA, Professore di Biologia molecolare alla Pontificia UniversidadCatólica di Santiago del Cile.
RINUNCIA E NOMINA DIOCESI DI DROHICZYN (POLONIA)
Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Drohiczyn (Polonia), presentata da Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Antoni Pacyfik DYDYCZ, OFMCap., in conformità al Can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.»
Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Drohiczyn (Polonia), Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Tadeusz PIKUS, trasferendolo dalla sede titolare di Lisinia e dall’Ufficio di Ausiliare di Warszawa»
- S.E. Mons. Tadeusz PIKUS - Vescovo  di  DROHICZYN  (Polonia)
Mons. Pikus è nato il 1° settembre 1949 in Zabiele (arcidiocesi di Białystok). Superati gli esami di maturità ha lavorato per alcuni anni. All’età di 26 anni, nel 1975, ha cominciato la formazione seminaristica presso il Seminario maggiore di Varsavia. È stato ordinato il 7 giugno 1981 per l’arcidiocesi di Varsavia.
Per due anni è stato Vicario parrocchiale a Jaktorów. Negli anni 1983-1985 ha studiato presso l’Università di Navarra, dove ha conseguito il Dottorato in Teologia Fondamentale.
Ha svolto diversi e numerosi incarichi: Membro della Segreteria del Primate di Polonia (1985-1988), Prefetto e poi Vice-Rettore nel Seminario maggiore di Varsavia (1988-1995), Docente di Teologia Fondamentale nel Seminario maggiore di Varsavia e di Łowicz.
Negli anni 1990-1992 ha lavorato a Mosca e ha insegnato nei Seminari di Mosca (Russia) e di Grodno (Bielorussia).
Negli anni 1997-1999 è stato Rettore della Chiesa dell’Immacolata Concezione in Bielany (Varsavia). Nel 1999 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento presso la Pontificia Facoltà Teologica di Varsavia.
Il 24 aprile 1999 è stato nominato Vescovo titolare di Lisinia ed Ausiliare di Warszawa, consacrato l’8 maggio successivo.
Presso la Conferenza Episcopale è stato Presidente del Gruppo bilaterale Chiesa cattolica- Chiesa ortodossa (2001-2006) e Presidente del Consiglio Episcopale per l’Ecumenismo (2006-2010).
Attualmente è membro del Gruppo di studio circa l’Intronizzazione di Cristo Re della Polonia e delegato della Conferenza Episcopale per la pastorale dei produttori alimentari.