martedì 24 novembre 2020

Europa
Senior Orthodox Church leaders downplayed COVID-19. Their deaths are causing alarm

(AP - Los Angeles Times) A COVID-19 outbreak among senior Orthodox Church leaders in the Balkans is fueling worry among health experts and even devout believers who embraced the clerics’ message that their faith would protect them from the coronavirus. The Serbian Orthodox Church’s two most senior figures, including Patriarch Irinej, died within a month after testing positive for COVID-19. Another senior cleric, Bishop David, who took part in the prayers at Irinej’s funeral Sunday, at which most coronavirus precautions were ignored, has now tested positive as well, Serbian state TV said Monday. (...)

Vaticano
Pope Francis in new book criticizes anti-lockdown protesters

(Zack Budryk - The Hill)
Pope Francis criticizes the protests against coronavirus-related lockdown measures in a forthcoming book, while defending anti-racism protests and criticizing their toppling of statues. In the 150-page book, “Let Us Dream,” ghostwritten by his English-language biographer Austen Ivereigh, the pontiff says those who protested pandemic measures reacted “as if measures that governments must impose for the good of their people constitute some kind of political assault on autonomy or personal freedom,” according to The Associated Press. “You’ll never find such people protesting the death of George Floyd, or joining a demonstration because there are shantytowns where children lack water or education,” Francis added. “They turned into a cultural battle what was in truth an effort to ensure the protection of life.” (...)

Spagna
Muere a los 104 años el aragonés Damián Iguacen, el obispo más longevo del mundo

(María José Villanueva, heraldo.es) El obispo emérito Damián Iguacen, que dirigió las diócesis de Barbastro, Teruel y Tenerife y se había convertido el pasado mes de junio en el prelado católico más longevo del mundo, ha fallecido este martes a los 104 años en la residencia de Huesca donde vivía atendido por religiosas. Nacido en la localidad zaragozana de Fuencalderas, ha sido una figura histórica de la iglesia de Aragón, donde ocupó importantes cargos en las tres provincias. (...)

Bielorussia
Belarus-Vatican cooperation discussed

(BelTA) Belarusian Deputy Minister of Foreign Affairs Sergei Aleinik met with Apostolic Nuncio in Belarus Ante Jozic on 24 November, the press service of the Belarusian Ministry of Foreign Affairs told BelTA. Sergei Aleinik and Ante Jozic discussed topical items on the bilateral agenda. The sides confirmed mutual interest in stepping up Belarus-Vatican cooperation.

(es) El vicecanciller y el nuncio apostólico deliberaron la colaboración

Portogallo
Conferência Episcopal divulga mensagem de preparação para o Natal, pedindo atenção aos pobres

(ecclesia)
A Conferência Episcopal Portuguesa (CEP) divulgou hoje uma mensagem para o Advento, tempo de preparação para o Natal que se inicia no domingo, pedindo atenção aos pobres e sublinhando o impacto da pandemia. “É terrível termos de assumir que, se não cuidamos bem dos pobres e necessitados, também não cuidamos bem de Deus! Mas é agora o tempo favorável”, refere o texto, enviado à Agência ECCLESIA. A proposta de meditação dos bispos católicos tem como título “Deus vem e enche o nosso tempo de ‘Bom-Dia’!” e é uma iniciativa da Assembleia Plenária, que se reuniu em Fátima de 11 a 13 de novembro. “O Deus que vem não vem mudar as situações. Vem mudar os corações. E são os nossos corações mudados que podem mudar as situações”, pode ler-se. (...)

Argentina
La Iglesia recibirá al Gobierno en medio de la tensión por la ley del aborto

(Nuevo Día) El Gobierno y la Iglesia tendrán su primera reunión en medio de la tensión por el envío del proyecto de legalización del aborto al Congreso por parte del presidente Alberto Fernández. La intención del oficialismo es mostrar que el diálogo no está roto pese a las diferencias. La Iglesia Católica convocó para mañana a las 10 a un encuentro ecuménico e interreligioso en la Catedral metropolitana para conmemorar el Dia de las Religiones que impone Naciones Unidas y el secretario de Culto, Guillermo Oliveri, ya confirmó su asistencia. (...)

Italia
Scandal-plagued Catholic hospital’s story reads like a guide to Vatican turmoil

(Claire Giangravé, RNS)
On Nov. 12, Pope Francis named an interim board president at the Immaculate Dermatological Institute, or IDI, a chronically financially troubled Catholic hospital a few miles from the Vatican gates. The decision may seem an unremarkable one, and indeed it largely escaped notice outside Rome. But to Vatican insiders, and to IDI’s employees, the new appointment is the latest turn in a story of mismanagement and corruption that typifies the financial scandals currently swirling around the church. Coincidentally or not, it also features some of the major players in other recent outrages, from Australian Cardinal George Pell to ex-U.S. Cardinal Theodore McCarrick. (...)

Vaticano
Sala stampa della Santa Sede: Ordinazione episcopale a Qingdao (Cina)

(Sala stampa della Santa Sede) Rispondendo alle domande dei giornalisti, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, ha affermato quanto segue:
“Circa la notizia della recente ordinazione episcopale a Qingdao (provincia di Shandong, R.P.C.), posso confermare che il Rev. Tommaso CHEN Tianhao è il terzo Vescovo nominato e ordinato nel quadro normativo dell’Accordo Provvisorio tra la Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese sulla nomina dei Vescovi.
Posso aggiungere anche che certamente in futuro si prevedono altre consacrazioni episcopali perché diversi processi per le nuove nomine episcopali sono in corso.”

Italia
Milano: violenze gravi sulle donne, per lo più straniere ... Effetto collaterale dell'isolamento sociale. In 10 anni la Caritas Ambrosiana ha accolte 183 vittime

(Caritas Ambrosiana)
«Sono sempre più fragili le donne che chiedono aiuto al nostro servizio anti-violenza. Anche nei mesi passati, dove l’emergenza Covid ha costretto le persone a convivenze forzate, esasperando situazioni familiari già compromesse, a colpire non è stato tanto l’aumento di domande, ma piuttosto la grande problematicità delle situazioni. È come se il lockdown avesse ancora di più stretto l’isolamento di queste donne che si fanno avanti solo quando la situazione è ormai ben oltre i limiti di quello che sarebbe accettabile. Tra gli effetti collaterali di questa emergenza sanitaria, c’è anche la deprivazione di relazioni sociali che nessuna piattaforma tecnologica riesce a sostituire.

India
Card. Alencherry ordina inchiesta su nozze tra un musulmano e una cattolica

(Nirmala Carvalho, AsiaNews) Il sacerdote della chiesa ove è stato celebrato il matrimonio sostiene che tutto è avvenuto regolarmente. La questione del “love jihad”. -– Polemiche seguite a un matrimonio tra un musulmano e una donna cattolica hanno spinto la Chiesa Syro Malabarese a emanare una serie di linee guida che istruiscono i vescovi a garantire che i sacerdoti che celebrano i matrimoni interreligiosi aderiscano strettamente alle leggi canoniche. Il Times of India ha riferito che le polemiche sono sorte dopo un matrimonio interreligioso celebrato a Ernakulam, solennizzato da un vescovo. (...)

Stati Uniti
U.S. Christians urged ‘be vigilant’ as church closures hit Algeria

(RNS) Shuttered churches in Algeria ‘sound alarm for America,’ ministry leader cautions in wake of mass closures. As America’s churches face tough new COVID-19 restrictions on worship and gatherings, churches in one North African country have been totally closed down amid fears they might never be allowed to re-open. “What is happening to churches in Algeria is alarming and should alert us in America to be vigilant about our own religious freedoms that are even now on shaky ground,” said Rex Rogers, whose SAT-7 organization broadcasts the gospel across North Africa and the Middle East. Authorities in Algeria — a nation that is less than one percent Christian — launched a wave of church closures late last year, culminating in a blanket ban on churches opening when the pandemic hit. (...

Libano
Consiglio delle Chiese in Medio Oriente: la comunità internazionale protegga le chiese e “l’anima” armena del Nagorno Karabakh

(Agenzia Fides)
L’accordo che il 10 novembre ha posto fine al sanguinoso conflitto armato in Nagorno Karabakh «non assicura alla regione una pace chiara, sostenibile e durevole», e la comunità internazionale deve vigilare anche sul destino di chiese e monasteri che rappresentano «l’anima e le pietre» di quella regione, storica area di insediamento di cristiani armeni, oggi inclusa nei confini dell’Azerbaigian. L’allarme sul destino della popolazione e delle chiese della regione è stato lanciato ieri dal Consiglio delle Chiese del Medio Oriente (MECC), in un messaggio intitolato “Giustizia per l’Artsakh”, che riprende il nome armeno con cui si indica la regione dell’alto Karabakh. (...)

Vaticano
Martedì 24 novembre: la giornata del Papa

Udienza
Sala stampa vaticana
Promulgazione di Decreti della Congregazione delle Cause dei Santi
Sala stampa vaticana
Tweet
- "Prendiamoci cura della fragilità di ogni uomo, di ogni donna, di ogni bambino e di ogni anziano, con quell’atteggiamento solidale e attento, l’atteggiamento di prossimità del buon samaritano. #FratelliTutti"

Russia
Il Nunzio Giovanni D'Aniello presenta le sue Credenziali al Presidente Putin che parla dell'attuale rapporto con il Vaticano

(R.C., a cura "Il sismografo") Oggi a Mosca, il nuovo rappresentante della Santa Sede presso la Federazione russa, il Nunzio Apostolico Giovanni D'Aniello, ha presentato le sue Lettere credenziali al Presidente russo Vladimir Putin. Insieme a Mons. D'aniello erano presenti gli ambasciatori di altri 19 stati. La cerimonia ha avuto luogo nel Salone di Sant'Alessandro del Gran palazzo del Cremlino e i rappresentanti delle missioni diplomatiche non hanno potuto avvicinarsi a Vladimir Putin per consegnargli, come da tradizione, le Lettere credenziali, e l'intera cerimonia si è svolta a grande distanza dal capo dello Stato russo.

Camerun
L’évêque de Doumé (Est) interdit le vaccin contre le cancer du col de l’utérus

(Béatrice Kaze, Cameroon-Info.net) Monseigneur Jan Ozga affirme avoir pris acte du caractère «extrêmement délicat» de la campagne initiée par le gouvernement. -- La campagne de vaccination contre le cancer du col de l’utérus chez les jeunes filles âgées de 9 à 13 ans, initiée par le gouvernement, n’a décidément pas la cote auprès de l’église catholique au Cameroun. L’évêque de Doumé, une commune située dans la région de l’Est, vient d’interdire l’administration de ce vaccin dans son diocèse. (...)

Nicaragua
Gli aiuti della comunità cattolica alle vittime degli uragani raccolti “in segreto, senza propaganda”

(Agenzia Fides) Le comunità cattoliche del Nicaragua hanno raccolto domenica scorsa gli aiuti per le vittime degli uragani Iota ed Eta, che sono stati consegnati "in segreto" dai donatori, su indicazione del Cardinale Leopoldo Brenes, Arcivescovo di Managua, e “per prudenza”. Secondo la nota inviata a Fides da una fonte locale, i fedeli si sono recati nelle loro parrocchie, anche in mezzo alla pandemia di Covid-19, per dare il loro aiuto a chi aveva bisogno, dopo un appello al sostegno lanciato dal Cardinale Brenes. Nella sua omelia domenicale, trasmessa dai media cattolici dalla sua abitazione a Managua, ha chiesto ai fedeli "una generosità senza propaganda, umile e semplice, senza cercare alcun riconoscimento". (...)

Panamà
Arzobispo Ulloa rechaza el aborto, la corrupción y las uniones gay

(En segundos)
La iglesia católica mantiene su postura en defensa del matrimonio entre el hombre y la mujer -- El arzobispo de Panamá, José Domingo Ulloa, se refirió en la homilía de este domingo 22 de noviembre de 2020, al aborto, las uniones entre personas del mismo sexo y a la corrupción. “Si somos ciudadanos del Reino de Cristo, no podemos pretender seguir y compartir actitudes y comportamientos que violentan los valores evangélicos de nuestra fe, como son el aborto, las uniones de personas del mismo sexo, el robo, la deshonestidad y la corrupción”, manifestó Ulloa. (...)

Mondo
Chiese chiuse. Che cosa è cambiato nella guerra alla libertà religiosa

(Sandro Magister, Settimo Cielo)
Non passano inosservate, in Vaticano, le restrizioni imposte da vari governi alle celebrazioni delle messe nelle chiese, durante la pandemia di coronavirus. Se papa Francesco appare remissivo, non così la segreteria di Stato. Il 16 novembre l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i rapporti con gli Stati, ha preso la parola al “Ministerial to Advance Freedom of Religion or Belief”, che riunisce ogni anno i rappresentanti di numerosi governi di tutto il mondo, per denunciare allarmato che tali restrizioni “mettono in pericolo la libertà di religione”.​ (...)

Guatemala
Iglesia llama al diálogo y la paz tras violentos disturbios

(Vatican News)
Las protestas continúan en Guatemala en rechazo al presupuesto del Estado para el año 2021 aprobado la semana pasada por el Congreso. La Iglesia califica de "miopía ética" la eliminación de partidas para sanidad y educación y considera que esto no favorece la gobernabilidad del país. Por su parte, Monseñor Gonzalo de Villa y Vásquez, hizo un llamado a la ciudadanía a mantener la paz y fomentar el diálogo tras el descontento de la población. El Congreso dio marcha atrás, ayer, lunes,  en su proyecto de Presupuesto de ingresos y egresos del Estado 2021 rechazado por todos los sectores sociales y causa de las protestas que se desataron el pasado 19 de noviembre, primero en las redes sociales y luego en las calles, donde aún continúan. Criticado por sumar endeudamiento y por haber sido aprobado de forma opaca por el Congreso, cientos de manifestantes tomaron el pasado (...)
Las protestas en Guatemala que provocaron un incendio en las instalaciones del Congreso (BBC)

Cina
Pechino critica papa Francesco per i suoi commenti sugli uiguri

(AsiaNews) Nel suo nuovo libro, in uscita il primo dicembre, il pontefice parla delle sofferenze patite alla minoranza musulmana nello Xinjiang. Per i cinesi, l’uscita del Santo Padre non ha “alcuna base fattuale”. Il dramma dei campi di internamento. Analisti: Il papa cauto sull’argomento per non far naufragare l’accordo sulla nomina dei vescovi. Il governo cinese ha criticato papa Francesco per i suoi commenti sulle sofferenze patite dagli uiguri nello Xinjiang. Zhao Lijian, portavoce del ministero cinese degli Esteri, ha affermato oggi che le osservazioni del pontefice “non hanno alcuna base fattuale”. Egli ha ribattuto che “tutti i gruppi etnici nel Paese godono del pieno diritto alla sopravvivenza, allo sviluppo e alla libertà religiosa”. (...)

(en) China criticizes pope over comment on Uighur Muslim minority (AP - Crux)

Stati Uniti
First African-American cardinal seeks common ground with Biden administration

(Philip Pullella - Reuters)
Gregory, who clashed with President Donald Trump earlier this year, is one of the 13 Roman Catholic Church prelates whom Pope Francis will raise to the rank of cardinal on Saturday. The American Church is divided over many issues, including abortion. Conservative Catholics have criticised Joe Biden, who will become the first Catholic president since John F. Kennedy in 1961, for his support of abortion rights. “I have always seen myself as someone who is charged with being in dialogue and in conversation, so I hope that my conversation with the new administration reflects that, knowing full well that there are areas about which we disagree, but also searching for those areas where we can find common ground,” Gregory said. (...)

Francia
Finiamola con il sistema clericale

(Andrea Lebra, Settimana News)
Serrata l’argomentazione con la quale il filofoso e teologo francese Loïc de Kerimel affronta la radice malata del clericalismo ecclesiastico nel suo En finir avec le cléricalisme (Seuil, 2020). È un libro che in Francia sta riscuotendo notevole successo. Esso affronta di petto e in modo meticoloso e documentato una delle questioni che stanno particolarmente a cuore a papa Francesco: come prevenire, contrastare e superare nella Chiesa quel «brutto male che ha radici antiche» (meditazione mattutina del 13 dicembre 2016) costituito dal clericalismo, «modo anomalo di intendere l’autorità nella Chiesa» e «atteggiamento che non solo annulla la personalità dei cristiani, ma tende anche a sminuire e a sottovalutare la grazia battesimale» posta dallo Spirito Santo nel loro cuore (Lettera al popolo di Dio del 20 agosto 2018). (...)

Messico
Más de 100 sacerdotes y un obispo han fallecido por Covid-19

(Nora Bucio - mvsnoticias) De acuerdo a los investigadores, la información oficial remitida a la Unidad de Investigación, hasta el 20 de noviembre, son diez casos de obispos católicos que han afrontado la enfermedad. Del 1 al 20 de noviembre, han fallecido en México un obispo, 109 sacerdotes y religiosos, ocho diáconos y cinco religiosas a causa de la pandemia por Covid-19, esto de acuerdo al 12º reporte de la Unidad de Investigación del Centro Católico Multimedial (CCM), a cargo de Omar Sotelo Aguilar y Guillermo Gazanini Espinoza. De acuerdo a los investigadores, la información oficial remitida a la Unidad de Investigación, hasta el 20 de noviembre, son diez casos de obispos católicos que han afrontado la enfermedad. *Información relacionada: Efectividad de vacuna AstraZeneca ‘es prometedora’: José Luis Alomía Durante la conferencia de prensa por el cierre de la 109 Asamblea de la Conferencia del Episcopado Mexicano, el 12 de noviembre, el secretario de la Conferencia del Episcopado Mexicano, (...)

Francia
Coronavirus : Les cultes se mettent d’accord sur un protocole pour la reprise des cérémonies avec public

(AFP - 20minutes)
C’est l’une des questions de l’allégement du confinement qui pourrait intervenir ces prochains jours. Ce lundi, les responsables de culte se sont mis d’accord sur un protocole permettant la reprise des cérémonies avec public lors d’une réunion avec le ministère de l’Intérieur, a indiqué l’un d’eux. Ce protocole «sera proposé mardi au Conseil de défense» qui précédera mardi soir l’allocution d'Emmanuel Macron, a précisé François Clavairoly, président de la Fédération protestante de France.

Cina
China critica a Francisco por comentario sobre minoría uigur

(AP - Diario Libre)
China criticó el martes al papa Francisco por un pasaje de su nuevo libro en el que menciona el sufrimiento de la minoría musulmana uigur en el país. Las declaraciones del pontífice “no tienen ninguna base fáctica”, señaló el vocero del Ministerio de Exteriores chino, Zhao Lijian. “Las personas de todos los grupos étnicos disfrutan de todos los derechos de supervivencia, desarrollo y libertad de creencias religiosas”, señaló Zhao en su conferencia de prensa diaria. El portavoz no mencionó los campos en los que se ha retenido a más de 1 millón de uigures y de otros grupos minoritarios musulmanes. Estados Unidos y otros países, además de (...)

Pakistan
Cardinal Coutts: "We ask for respect for our rights as citizens of Pakistan"


(heraldmalaysia.com) The issue of kidnapping, forced conversions and forced marriages should be dealt with on the basis of fundamental human rights, rather than making it a religious issue. "We are citizens of Pakistan and the law is the same for every citizen of Pakistan; it is the State's responsibility to ensure justice for its citizens. The issue of kidnapping, forced conversions and forced marriages should be dealt with on the basis of fundamental human rights, rather than making it a religious issue. It is the responsibility of the State to provide protection, to ensure justice to every citizen, without distinction of creed, culture, ethnicity and social class": this is what Cardinal Joseph Coutts, (...)

Cina
Alleged Pope comment on Uygur persecution in Xinjiang groundless: Chinese FM spokesperson

(Global Times) The alleged comment by Pope Francis on Uygur mistreatment in Xinjiang in his new biography is not based on the facts and Xinjiang has reached its best time in history, and people of all ethnic groups enjoy the rights to life and development, Chinese foreign ministry's spokesperson said on Tuesday. China has 56 ethnic groups and the Uygur is an equal member of the big family of China. The Chinese government has always been protecting the legitimate rights and interests of ethnic minority groups equally, Zhao Lijian, the spokesperson said at a daily briefing. Xinjiang is currently at its best time of development in history. The society is prosperous, and people of all ethnic groups fully enjoy the rights to life and development. Their freedom of religious belief is guaranteed by law, Zhao said. (...)

Eritrea
Guerra in Etiopia: l’appello alla pace dei Vescovi cattolici in Eritrea

(Agenzia Fides)
"Come guide spirituali e pastori del popolo di Dio e concittadini, esprimiamo la nostra profonda tristezza per la guerra tra fratelli scoppiata di recente nel nostro Paese vicino, l'Etiopia” affermano i Vescovi dell’Eritrea in una dichiarazione sul conflitto tra il governo di Addis Abeba e le autorità regionali della regione etiopica del Tigrai, confinante con l’Eritrea. “La guerra è contro la vita e contro lo sviluppo. Al contrario, uccide, mutila, distrugge, rimuove e semina rancori e odio duraturi tra le persone. La conseguenza della guerra è in realtà una verità evidente per il mondo (...)

Germania
Arzobispo pide a Vaticano que revise su manejo de casos de abusos cuando fue vicario

(Aci prensa)
Ante la controversia de que habría manejado mal los casos de abusos sexuales cuando fue vicario general de Colonia (Alemania), el actual Arzobispo de Hamburgo, Mons. Stefan Heße, pidió al Vaticano que revise su labor y los procesos que llevó a cabo. Este viernes, Mons. Heße, que fue vicario general de la Arquidiócesis de Colonia desde 2012 hasta su nombramiento como Arzobispo de Hamburgo en 2015, escribió a la Congregación para los Obispos en relación con los casos de abuso que revisó durante su servicio. En su carta a la Congregación, Mons. Heße destacó la controversia actual sobre el manejo de las denuncias de abuso y señaló que enviaría al Vaticano los resultados de una investigación actualmente en curso en Colonia, que se espera sea publicada en marzo de 2021. (...)

Italia
È morto Paolo Gabriele, l’ex aiutante di camera di Benedetto XVI

(Vatican News) È morto dopo una lunga malattia Paolo Gabriele, 54 anni, l’ex aiutante di camera di Benedetto XVI. Lascia la moglie e tre figli. Dopo molti anni di servizio presso la Santa Sede e dopo aver fatto parte della Famiglia Pontificia, nel 2012 era stato protagonista del primo “Vatileaks”, la sottrazione di documenti riservati poi pubblicati in un libro. Riconosciuto colpevole dal Tribunale dello Stato della Città del Vaticano aveva ricevuto il perdono e la grazia da parte di Papa Benedetto il 22 dicembre di quello stesso anno. Successivamente aveva prestato servizio presso l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Regno Unito
Justin Welby: A Sabbath Rest

(Ryan Service - Settimane News)
In recent days the Archbishop of Canterbury Justin Welby has made two interventions that have stirred the waters of public interest. First, he criticised the British Government’s proposal to reduce overseas aid from 0,7% to 0,5% of GDP (PIL in italiano). Second, Welby announced that he will be taking a three-month sabbatical for «reflection, prayer, and spiritual renewal» in May 2021. Strikingly, more attention and speculation has surrounded this second and more personal intervention than his vocal criticism of foreign aid cuts. This article questions why there is such debate around Welby’s sabbatical and considers the wider implications. Here is the Tweet announcing the Archbishop’s decision, which has provoked such a mixed response. As the Tweet shows, his sabbatical is presented as a specific time (...)

Italia
Lettera aperta sul «caso Becciu»

(Andrea Paganini - Settimana News)
Caro giornalista cattolico, io non sono nessuno, non ho nessun titolo, ma amo la Chiesa e il papa. Ti scrivo per una cosa che non mi lascia in pace. E lo faccio perché credo che tu sia una persona seria. Il caso – la Provvidenza? – ha voluto che io sia in contatto con un giornalista assai autorevole che per varie circostanze è vicino (ma questo io l’ho scoperto man mano) a Massimiliano Coccia, colui che ha lanciato il «caso Becciu». Nell’ultimo mese abbiamo parlato molto di questa questione, convinto lui della colpevolezza del cardinale, tanto perplesso io. Fatto sta che, dopo quasi un mese di dialogo serrato su chat, questo giornalista – che però non si occupa direttamente di cose vaticane – sembra aver cambiato idea: se inizialmente riteneva che Coccia fosse un giornalista in gamba e coraggioso, oggi mi pare che non lo ritenga più tale. (...)

India
After Controversy, Kerala Church to Issue Rules on Protocols for Interfaith Marriages


(thewire.in)
The Syro Malabar Church is set to issue a set of guidelines instructing bishops to ensure that priests solemnising interfaith marriages adhere strictly to the canon laws. According to a report in the Times of India, the development came after an interfaith marriage in Ernakulam, solemnised by a bishop, triggered controversy. The wedding of a Catholic woman and a Muslim man based in Kochi was held at the Kadavanthra St Joseph Church on November 9 and the ceremony was attended by Mar Mathew Vaniyakizhakkel, a former bishop of Satna. (...)

Vaticano
Papa Francesco per la prima volta ammette la persecuzione in Cina degli Uiguri ma ancora evita il Dalai Lama

(Franca Giansoldati - Il Messaggero) Dopo le denunce di Amnesty, dell'Europa, e la circolazione di documenti all'Onu e su diversi quotidiani internazionali a proposito delle persecuzioni in corso in Cina nei confronti della minoranza musulmana degli Uiguri, anche il Papa (finalmente) ha speso una parola a favore di questa etnia. Il silenzio di Francesco sull'argomento, nonostante le sollecitazioni che gli erano arrivate in questi mesi, è da attribuite alla realpolitik nei confronti di Pechino, paese con il quale la Santa Sede ha aperto un percorso di normalizzazione dei rapporti, a cominciare dall'accordo per le nomine dei vescovi. Al fine di non urtare il suscettibile governo cinese Papa Francesco (...)

Ucraina
L’appello di Sua Beatitune Sviatoslav Shevhuck: il vaccino anti-Covid sia per tutti

(Chiesa greco-cattolica ucraina, Segretariato dell’Arcivescovo Maggiore, Roma)
Il Capo e Padre della Chiesa greco-cattolica ucraina chiede che il vaccino sia accessibile a tutti. Intanto, prosegue l’impegno umanitario della Chiesa che guida. -- L’accesso per il vaccino anti-COVID 19 deve essere garantito anche alle persone socialmente vulnerabili. L’Arcivescovo maggiore Sviatoslav Shevchuk, Padre e Capo della Chiesa greco-cattolica ucraina, ha fatto questo appello durante l’incontro del Consiglio panucraino delle Chiese e delle Organizzazioni religiose con Denys Shmygal, primo ministro di Ucraina. L’incontro è avvenuto il 20 novembre 2020.

Mondo
A sorpresa il Papa alza la voce per difendere gli Uiguri in Cina. Ora possono parlare altri

(L. B. - a cura Redazione "Il sismografo")
In uno scambio di valutazioni sul pontificato di Papa Francesco giorni prima del rinnovo dell'Accordo tra Pechino e il Vaticano, con al centro della discussione i diverse "silenzi" del pontefice argentino in questi oltre 7 anni come Vescovo di Roma, sottolineai alla mia collega interlocutrice una domanda: come mai e perché il Santo Padre, che ha giustamente ha cuore e in modo esemplare le persone, i popoli e le nazioni perseguitate per la loro fede o per la loro etnia, non ha mai detto una sola parola sulla terribile vicenda cinese degli Uiguri, un'etnia turcofona di religione islamica che vive nel nord-ovest della Cina (regione autonoma dello Xinjiang). Ovviamente su questo argomento, trattato da molti anni in tutti i Paesi, e in migliaia di articoli, nessun membro della gerarchia cattolica ha mai detto nulla. Tutti zitti. Silenzio assoluto. Tema tabù. Vietato ai media cattolici organici alle gerarchie.

Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede: Udienza e Promulgazione di Decreti della Congregazione delle Cause dei Santi

Udienza
Il 23 novembre 2020, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.
Promulgazione di Decreti della Congregazione delle Cause dei Santi

El Salvador
Arzobispo de San Salvador pide campaña limpia y transparente

(Equilibrium) También dijo que es fundamental el papel de los organismos internacionales, en la observación del proceso electoral, pues sostuvo que esta es una de las principales garantías de transparencia para la población que participa en la jornada cívica, a la cual también instó a estar atentos. -- El Arzobispo de San Salvador, Monseñor José Luis Escobar Alas, hizo el domingo un llamado a los partidos políticos a desarrollar una campaña electoral “de altura”, en la que se garantice la transparencia del proceso. (...)

Stati Uniti
Congregations plan to honor churchwomen slain in El Salvador 40 years ago

(Chris Herlinger, Global Sisters Report)
Forty years after their brutal murders on Dec. 2, 1980, the lives and tragic deaths of four American churchwomen murdered in El Salvador will be commemorated in a number of prayer services, vigils and online events. Many of the commemorations honoring the memory of Ursuline Sr. Dorothy Kazel, Maryknoll Srs. Maura Clarke and Ita Ford, and lay missioner Jean Donovan have had to be moved online due to the global pandemic. The events remain deeply significant to religious communities, particularly in the United States, say those involved in the planning. (...)

UK - Service to mark anniversary of El Salvador murders (Ellen Teague, The Tablet)

Cina
New bishop ordained in E.China’s Qingdao, first after renewal of China-Vatican appointment agreement

(Shan Jie, Global Times)
A new bishop was ordained in a Catholic cathedral in Qingdao, East China's Shandong Province on Monday, marking the first bishop consecration publicly reported after China and Vatican announced the renewal of their agreement on bishop appointments in late October. Thomas Chen Tianhao, the new bishop, was consecrated in the cathedral of the Qingdao diocese on Monday with more than 200 people attending, according to the report of Catholic Church in China on Monday. Chinese Catholic observers confirmed with the Global Times on Tuesday that this is the first bishop appointment after the renewal of China-Vatican agreement. Though the Holy See is not mentioned in the Chinese report, Chen should have been recognized by both Chinese government and the Holy See, an expert noted. (...)

Svizzera
Nuovo vescovo di Coira, respinte le proposte del Papa

(la Regione)
23 novembre.  Fumata nera oggi a Coira dove i 22 canonici del Capitolo della cattedrale erano riuniti per eleggere il nuovo vescovo della diocesi. Quest'ultima, un anno e mezzo dopo le dimissioni di Monsignor Vitus Huonder, si trova quindi sempre senza una nuova guida. Ieri il sito online del Tages-Anzeiger e il portale online kath.ch, che citavano una "fonte sicura", davano per certa l'elezione del nuovo vescovo nella giornata di oggi, anche se il responsabile dei media della diocesi di Coira non aveva voluto commentare la notizia. (...)

(fr) Coire: le chapitre de la cathédrale rejette la Terna de Rome (cath.ch)

Vaticano
Por primera vez, el papa Francisco se refiere a los uigures de China como ‘perseguidos’

(Delia Gallagher, Steven Jiang - CNN) El papa Francisco nombró públicamente por primera vez a la minoría uigur de China entre una lista de los pueblos perseguidos del mundo, rompiendo su silencio sobre las acusaciones de abusos generalizados de derechos humanos en la región de Xinjiang en Beijing. El papa Francisco habla -«Pienso a menudo en los pueblos perseguidos: los rohingya, los pobres uigures, los yazidi – lo que ISIS les hizo fue realmente cruel – o los cristianos en Egipto y Pakistán muertos por bombas que estallaron mientras rezaban en la iglesia», dice Francisco en un nuevo libro, «Let Us Dream: The Path to A Better Future», publicado el lunes.
EE.UU.: hasta dos millones de uigures, en centros de detención - El Departamento de EE.UU. ha dicho que hasta dos millones de uigures, que son predominantemente musulmanes, y otros grupos minoritarios han sido llevados a enormes centros de detención en la región de Xinjiang, en el extremo occidental de China, donde los exdetenidos han descrito haber sido sometidos a adoctrinamiento, abuso físico.,y esterilización. (...)

America
Con Repam e Ceama la seconda stagione dopo il Sinodo. Il Card. Barreto: “Rapporto di complementarietà per l’evangelizzazione”

(Bruno Desidera, SIR) Con il “cambio della guardia” avvenuto lunedì 9 novembre, può dirsi compiuto per le Chiese della Panamazzonia il processo di “ristrutturazione”, anche dal punto di vista strutturale, frutto del Sinodo di un anno fa. Il cardinale Pedro Barreto, gesuita peruviano, arcivescovo di Huancayo, ha assunto la presidenza della Rete ecclesiale panamazzonica (Repam), mentre il brasiliano João Gutemberg Sampaio, inizia a lavorare da Manaus come segretario esecutivo. La Repam si interfaccerà con la nuova “creatura” proposta dal Sinodo, la Conferenza ecclesiale panamazzonica (Ceama), (...)

Vaticano
Gallagher: per la ripartenza una nuova alleanza tra scienza e umanesimo

(Alessandro Di Bussolo - Vatican News)
All’Accademia Nazionale dei Lincei la lectio magistralis dell’arcivescovo segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, sul tema “Fraternità, ecologia integrale e Covid-19. Il contributo della diplomazia e della scienza”. Servono, ha detto, una politica internazionale “inclusiva, al servizio di tutti”, e una collaborazione scientifica “realmente interdisciplinare”. La ripartenza dalla pandemia di Covid-19 dovrà fondarsi su “una nuova alleanza tra scienza e umanesimo, che vanno integrati e non separati, né, peggio ancora, contrapposti” e su “un approccio sistemico che faccia leva su una rinnovata solidarietà, esercitata anche nel rispetto del bene comune e dell’ambiente”. Per sviluppare, come chiede Papa Francesco nella sua ultima enciclica (...)

Francia
France: Les évêques ont demandé une étude sur la santé des prêtres

(Jacques Berset - cath.ch) Recevant des signaux sur les problèmes de santé et d’équilibre de vie pouvant exister chez les prêtres diocésains, le Conseil permanent de la Conférence des évêques de France (CEF) a souhaité qu’une étude soit menée sur leur santé. Il s’agit de connaître les causes du mal-être de nombreux prêtres – difficultés affectives, solitude surcharge de travail – amplifié par les répercussions sur l’institution ecclésiale de la crise des abus sexuels. (...)

Vaticano
El Papa dice que es incompatible estar a favor del "aborto" o la "eutanasia" y defender el medio ambiente

(Europa Press) El Papa Francisco ha advertido de que es incompatible estar a favor del "aborto", de la "pena de muerte" o de la "eutanasia" y defender al mismo tiempo el medio ambiente porque no son a su juicio "problemas de un orden moral distinto" sino que están en la misma categoría. "Si pensás que el aborto, la eutanasia y la pena de muerte son aceptables, a tu corazón le va a resultar difícil preocuparse por la contaminación de los ríos y la destrucción de la selva. Y lo inverso también es (...)

Italia
La svolta del Papa. Riscrivere l’economia

(Alberto Bobbio - Eco di Bergamo)
C’è un passo in avanti nel processo aperto da Papa Francesco circa una diversa narrazione economica e il Forum di Assisi appena concluso imprime una svolta. Tra le analisi proposte da Bergoglio nel suo messaggio, che invita ad un nuovo patto per riscrivere l’attuale sistema mondiale diventato insostenibile, c’è una frase che va colta in tutta la sua autorevolezza, quella sul Terzo Settore e i modelli filantropici. Francesco ha detto che non basta più puntare sulla ricerca di «modelli palliativi». Il passo avanti del Forum di Assisi sta in questa affermazione. Non che non servano.

Vaticano
Con il Covid il Concistoro diventa virtuale: il Papa nominerà 13 cardinali in collegamento web. “Bel gesto per noi porporati più anziani”

(Francesco A. Grana - Fatto Quotidiano) In tempo di pandemia anche il concistoro diventa virtuale. “I membri del Collegio cardinalizio impossibilitati a raggiungere Roma potranno unirsi alla celebrazione, partecipandovi da remoto dalla propria sede, tramite una piattaforma digitale che permetterà loro il collegamento con la Basilica Vaticana”, ha spiegato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. Il 28 novembre, quando Papa Francesco imporrà la berretta rossa ai nuovi porporati, basterà attivare il collegamento web quando in Italia saranno le 16 per poter partecipare virtualmente. Una vera e propria rivoluzione digitale, soprattutto se si considera che molti porporati sono abbastanza avanti con l’età e poco abituati a utilizzare internet e i social. Tra essi fa sicuramente eccezione il cardinale Salvatore De Giorgi (...)

Vaticano
Pope says for first time that Uyghurs are 'persecuted'

(UCA News) For the first time, Pope Francis has termed China’s Uyghur Muslims a “persecuted” people in a move that human rights activists have been exhorting him to make for years. Faith leaders, activist groups and governments have alleged genocide against the ethnic Uyghur Muslims in China’s remote Xinjiang region. According to many international human rights bodies, more than 1 million Uyghur Muslims are held in internment camps in Xinjiang Uyghur Autonomous Region. (...)

(fr) Le pape évoque pour la 1re fois la persécution des Ouïghours (lematin.ch)

Sri Lanka
Sri Lanka mourns chief Buddhist monk

(UCA News) Sri Lankans including Catholic leaders are mourning the death of a prominent Buddhist monk who dedicated his life to disseminating Buddhism and national unity. The final rite of Chief Prelate Ven. Napana Premasiri Thera was held at Bandaranaike National School in Warapitiya, Kundasale, under state patronage on Nov. 22. He died at the age of 98 while being treated at Peradeniya Teaching Hospital on Nov. 17. Cardinal Malcolm Ranjith of Colombo said he was deeply saddened to hear of the demise of the Ven. Premasiri Thera. (...)

Argentina
Narcotraffico e violenza, un binomio tragico. Mons. Martín: “La società è malata. Abbiamo di fronte un grande compito di evangelizzazione”

(Bruno Desidera, SIR) “Quando sono arrivato qui, nel 2014, già Rosario era famosa per il narcotraffico e i suoi livelli di insicurezza”, racconta al Sir monsignor Eduardo Eliseo Martín, arcivescovo della città argentina sul fiume Paraná. La città, che si trova 300 chilometri a nord di Buenos Aires, con oltre un milione di abitanti, è la terza dell’Argentina. Un luogo molto pericoloso, dove si è assistito ad un'escalation di fatti di sangue che, di recente, non hanno risparmiato neppure una bimba di 18 mesi, colpita durante una sparatoria. Una violenza, spiega mons. Martín, che emerge da “una società che ha iniziato a considerare naturale il consumo di sostanze stupefacenti e non ha lavorato nella prevenzione e nell’assistenza delle persone che ne soffrono” (...)