mercoledì 19 febbraio 2020

cittadellaeditrice.com
(Andrea Grillo) Nei giorni scorsi è uscito il libretto”Telefonare” della collana “riti del vivere”, curata per Cittadella da Giulio Osto. Con Annamaria Rondoni abbiamo scritto a 2 (o 4) mani questa riflessione antropologica e teologica, intorno ad una delle azioni che è diventata più comune, ovunque e per tutti. Un “rito laico” che conserva una sua qualità misteriosa e che, col nascere dei telefoni “smart”, si è arricchita e complicata grandemente. Ecco uno stralcio del IV capitolo (pp.89-93).
La forma telefonica del mondo
Sullo schermo dello “smartphone” la funzione “chiamata” è solo una delle decine e decine di “applicazioni” a disposizione dell’utente. Con una logica simile alle “windows” del PC, toccando lo schermo con un dito si possono compiere moltissime funzioni che utilizzano la versatilità della potenza insieme alla capacità della memoria. (...)
romah24
“Nessuno può ridurci al silenzio”. Sui muri di Villa Ada, nei pressi dell’ambasciata egiziana, torna il disegno dedicato a Patrick Zaki e Giulio Regeni. L’ideatrice, la street artist Laika, ha voluto apportare una modifica rispetto alla prima opera che era stata affissa lo scorso 12 febbraio, un particolare che spiega lei stessa in un post pubblicato su Instagram e intitolato “Nessun può ridurci al silenzio”: “Sono tornata sul “luogo del delitto” – scrive Laika – ho voluto rappresentare il momento esatto dello strappo del poster ad opera del misterioso “qualcuno”, per farglielo rivivere. Solamente che dietro a quell’immagine non c’è un vuoto, ma un mare di persone che fa sentire la propria voce per la liberazione di Patrick”. (...)
Italia
Ivrea, ispezione vaticana nella comunità di Bose: "Momento problematico per l'esercizio dell'autorità e il clima fraterno"
La Repubblica Torino
(Paolo Griseri) Tre inviati di papa Francesco nel monastero. Il riferimento è all'avvicendamento tra il fondatore Enzo Bianchi e il nuovo priore Luciano Manicardi. Bianchi: "Solo voci malevole" -- Ispezione vaticana al monastero di Bose “nei momenti di un passaggio delicato”. Il riferimento è al cambio di guida con l’avvicendamento tra il fondatore, Enzo Bianchi, e il nuovo priore, Luciano Manicardi. Tre inviati di papa Bergoglio sono arrivati alla vigilia dell’Immacolata nella sede della Comunità sulla Serra di Ivrea e hanno compiuto quella che è stata definita una "visita straordinaria". (...)
Vida Nueva
(Mateo González Alonso) Hoy comienza en la ciudad italiana de Bari, hasta el 23 de febrero, el encuentro ‘Mediterráneo, frontera de paz’ reúne al papa Francisco con todos los obispos católicos de los países ribereños del Mediterráneo. Una iniciativa de la Conferencia Episcopal Italiana para fortalecer la aportación de las Iglesias cristianas a la paz y la esperanza desde el diálogo y la escucha mutua. La fe, la fraternidad, la libertad religiosa, la guerra y la pobreza estarán sobre la mesa en una cita para dar voz a las víctimas del entorno del ‘Mare Nostrum’. Vida Nueva repasa 5 claves para entender la relevancia de este encuentro que en el que la Iglesia italiana ha concentrado todos (...)
Iraq
Prime Minister Masrour Barzani meets Pope Francis at the Vatican
Kurdistan Regional Government
Today Prime Minister Masrour Barzani met His Holiness Pope Francis at the Pope’s official residence in the Vatican City. Prime Minister Barzani discussed with His Holiness the Pope the critical role the Kurdistan Regional Government has played in protecting minorities in the Kurdistan Region, including Christians, from terrorism and persecution. PM Barzani updated Pope Francis on the latest developments in Iraq. (...)
Vatican News

(Benedetta Capelli) Esce venerdì “Papa Francesco. Come l’ho conosciuto io”, il libro del giornalista Lucio Brunelli, pubblicato dalle edizioni San Paolo. “Non un bilancio di un pontificato – spiega l’autore – tanto meno un’operazione agiografica” ma frammenti di un incontro speciale. “Prima le anime”. E’ con una frase concisa ed efficace, tanto utile ai giornalisti, che Lucio Brunelli spiega Jorge Mario Bergoglio. E’ proprio nella veste di reporter che Brunelli incontra il futuro Pontefice, anche se in un contesto informale a casa di amici. Ma è lì che comincia una conoscenza e che diventa pian piano un costante riferimento; una certezza nei momenti dolorosi come in quelli più spensierati della vita. La distanza Roma – Buenos Aires si annulla nelle lettere, nelle telefonate e nelle mail che i due si scambiano. “Papa Francesco. Come l’ho conosciuto io” è frutto di questo (...)
Vaticano
Vaticano, lo scandalo immobili a Londra si complica: spunta Milanese uomo d'affari vicino al Papa
Il Messaggero
(Franca Giansoldato) La perquisizione anche stavolta è stata autorizzata dal Pontefice esattamente come aveva fatto per i 5 impiegati finiti alla gogna ad ottobre. «Il provvedimento, assunto nell'ambito dell'inchiesta sugli investimenti finanziari e nel settore immobiliare della Segreteria di Stato, eda ricollegarsi, pur nel rispetto del principio della presunzione di innocenza, a quanto emerso dai primi interrogatori dei funzionari indagati e a suo tempo sospesi dal servizio» ha informato il Vaticano. (...)
Italia
Si apre a Bari l’incontro sul Mediterraneo. Frontiera di pace
L'Osservatore Romano
A Bari fino al 23 febbraio. Si apre, nel pomeriggio di mercoledì 19 a Bari, con il discorso del presidente della Conferenza episcopale italiana, cardinale Gualtiero Bassetti, del quale pubblichiamo ampi stralci, l’incontro di riflessione e spiritualità «Mediterraneo, frontiera di pace», al quale Papa Francesco parteciperà nella giornata conclusiva del 23 febbraio. L’incontro vede riuniti circa sessanta vescovi provenienti da venti paesi che si affacciano sul Mare Nostrum. La giornata inaugurale ha in programma anche l’intervento del vescovo di Acireale e vicepresidente della Cei Antonino Raspanti, presidente del comitato scientifico organizzatore dell’evento, sul tema «Alla ricerca della vocazione mediterranea».
(Gualtiero Bassetti) Da quando ho conosciuto il “sindaco santo” di Firenze, Giorgio La Pira, il Mediterraneo ha iniziato a parlare al mio cuore. Si è fatto poi annuncio e proposta due anni fa, quando ho cominciato a sentire dentro di me l’incontenibile sofferenza del “Mare Nostrum”, ridotto a tomba di migliaia di fratelli. È così che mi sono ricordato delle parole pronunciate da La Pira: «Il Mediterraneo torni ad essere quello che fu».
perfil
Monseñor Oscar Ojea, presidente de la Conferencia Episcopal Argentina (CEA), reiteró este martes 18 de febrero la convocatoria a la misa en la basílica de Luján para el próximo 8 de marzo, en contra del proyecto para legalizar el aborto que impulsará el Gobierno y para "defender la vida". El referente de la CEA pidió "defender a las mujeres", aunque aclaró que ellas "no son dueñas de usar su propio cuerpo".La convocatoria para la misa que se realizará el día de la Mujer en Luján será bajo el lema "Sí a las mujeres, sí a la vida", para manifestar el descontento de la Iglesia con la decisión de Alberto Fernández de que enviar una iniciativa al Congreso. Durante su gira por Europa y luego de reunirse con el papa Francisco, el presidente ratificó que buscaría aprobar una ley para que las mujeres puedan abortar en hospitales públicos, y que entendía la problemática como un tema de salud pública. (...)
El debate por el aborto legal vuelve a las calles en Argentina (france24)
Italia
“Senza soluzioni condivise, non c’è accoglienza”
Vatican Insider
(Giacomo Galeazzi) La «storica opportunità» del summit di Bari per la pace nel Mediterraneo secondo l’arcivescovo di Monreale Michele Pennisi. «L’Europa deve darsi una politica migratoria comune». «È un evento senza precedenti che trasforma il dialogo interreligioso ed ecumenico in un metodo di azione geopolitica», afferma l’arcivescovo di Monreale Michele Pennisi, vicepresidente della Conferenza episcopale siciliana ed ex rettore del Collegio Capranica di Roma in apertura dello storico appuntamento voluto dalla Cei che si concluderà domenica con la messa del Papa. Il Papa e la Chiesa italiana ribadiscono la centralità del dialogo con l'Incontro internazionale di Bari sul «Mediterraneo frontiera di pace». Lei conosce bene la realtà dei campi profughi e delle strutture di fortuna in cui vengono raccolti in condizioni di schiavitù i migranti in fuga da guerra e miseria. Perché l’Europa non riesce a concordare una risposta comune a questa emergenza umanitaria? (...)
Crux Staff
A group of international bishops, including Bishop Thomas Zinkula of Davenport, have called on Cameroon’s President Paul Biya to hold peace talks with English-speaking separatists in the majority French-speaking African country. The appeal came as the UN human rights office demanded a government investigation into a massacre of 23 civilians in Cameroon’s North West Province. Cameroon’s Anglophone regions constituting 20 percent of Cameroon’s nearly 25 million people and have been the scene of fighting between the government and fighters of the self-declared state of Ambazonia. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Damiano Serpi) Il Mediterraneo è un mare celebre. Tutti lo conoscono e tanti ne hanno scritto. Chi di noi non lo ha studiato a scuola almeno una volta nella vita? Per quelle sue acque e fondali sono passate tante culture, commerci, civiltà. Le acque del Mediterraneo sono state per millenni luogo di scontro, di conquista, di lotta, di battaglie fino all’ultimo colpo. Micenei, Greci, Fenici, Cartaginesi, Romani, Persiani, Arabi sono solo alcune delle grandi civiltà della storia dell’umanità che non solo si sono contese quel mare alla ricerca di gloria, scoperte, vittorie e conquiste, ma si sono rincorse, si sono mescolate e hanno impastato assieme la calce che sta alla base dell’Europa moderna e della civiltà occidentale. I fondali del Mediterraneo sono ancora oggi ricche di reperti, di relitti navali che ci parlano e possono raccontarci i segreti di una storia forse lontana ma che sta alla base della nostra vita moderna, dei nostri sistemi democratici, dell’attuale geografia europea, persino del nostro modo di parlare e di contare con i numeri.
Italia
Incontro Cei sul Mediterraneo: card. Bassetti, “vedere in ogni altro l’immagine di Dio”
SIR
Occorre “vedere gli altri come persone e non come cose”. Lo ha ribadito il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, nell’omelia della messa celebrata nella cattedrale di Bari con i vescovi del Mediterraneo arrivati nel capoluogo pugliese per l’incontro di riflessione e spiritualità. Prendendo spunto dall’episodio evangelico della guarigione del cieco, il card. Bassetti ha ricordato che “si guarisce realmente quando si vede l’altro, quando si vede in ogni altro l’immagine di Dio”. (...) 
La Croix International
(Massimo Faggioli) A butterfly's sneeze can actually change the weather thousands of miles away – or so they say. It's not very different from the dynamics of synodality in the Catholic Church today. The impact of what happens locally can have an effect on the universal Church, especially when it is in a state of transition. Since the very beginning of its history, the Christian Church has held numerous local synodsor councils. Despite the difference of terminology, both were assemblies of bishops and included the limited presence of non-bishop participants. Local conciliarity paved the way to ecumenical councils, the official list of which began in the year 325 when (Roman) Emperor Constantine convoked the Council of Nicaea. But synodality is somewhat different from conciliarity. (...)

Afp - Voa
La justice vaticane - qui enquête sur le circuit opaque autour de l'achat d'un immeuble de luxe londonien et de possibles actes de corruption - a perquisitionné mardi le logement et le bureau d'un haut responsable du Saint-Siège, a indiqué ce dernier. Des documents et du matériel informatique ont été saisis dans le bureau et dans le logement de Mgr Alberto Perlasca, précise le communiqué du Vatican. Ce prélat a été le responsable administratif d'une section de la Secrétairerie d'Etat - le gouvernement central du Saint-Siège -, avant d'être nommé en juillet à la tête de l'un des tribunaux du Vatican. Cette enquête avait conduit début octobre à des perquisitions et à la suspension provisoire de cinq suspects, dont le numéro deux de l'Autorité d'information financière (AIF, autorité anti-blanchiment) et un autre prélat dirigeant une section de la Secrétairerie d'Etat. (...)
Vaticano
Tweet del Papa: "«Beati i miti perché avranno in eredità la terra» (Mt 5,5). La mitezza è capace di vincere il cuore, salvare le amicizie e tanto altro, perché le persone si adirano ma poi si calmano, ci ripensano e tornano sui loro passi, e si possono ricostruire i rapporti. #Beatitudini" (19 febbraio 2020)
Twitter
-"«Beati i miti perché avranno in eredità la terra». La “terra” da conquistare è la salvezza del fratello. Non c’è terra più bella del cuore altrui, non c’è territorio più bello da guadagnare della pace ritrovata con un fratello. Questa è la terra da ereditare. #UdienzaGenerale"
Spagnolo 
Inglese
Italiano 
Portoghese
Polacco
Latino
Francese 
Tedesco
Arabo
Argentina
El Papa Francisco envió una carta que leyeron en la misa de Villa Gesell
El Editor Platense
El papa Francisco envió a los padres de Fernando Báez Sosa una emotiva carta a un mes del crimen ocurrido a la salida del boliche Le Brique en Villa Gesell, donde hoy se realizó una misa para pedir justicia por el joven. "Queridos hermanos, sé que celebrarán una misa en Villa Gesell al cumplirse un mes del asesinato de Fernando Báez. Quiero asegurarles mi compañía espiritual ese día. También yo celebraré la eucaristía por Fernando y sus padres", (...)
Crux
(Elise Ann Allen) For years controversy surrounding the figure of Pope Pius XII has been a sore point for the Holy See, but  Vatican will be seeking to set the record straight when the Vatican archives opens its doors to researchers who will scrutinize all documentation related World War II-era pope. The documents, texts and letters relating to Pius XII’s pontificate, up to his death, will be made available March 2, the 80th anniversary of Eugenio Pacelli’s election to the papacy. When announcing his decision to open the archives a year ago, in March 2019, Pope Francis declared that “the Church is not afraid of history but, rather, she loves it, and would like to love it more and better, as God loves it!” (...)
Vaticano
Comunicato della Sala Stampa della Santa Sede circa la Riunione del Consiglio di Cardinali
Sala stampa della Santa Sede
Prossima riunione: aprile 2020
Il Consiglio di Cardinali si è riunito nuovamente per tre giorni: lunedì 17, martedì 18 e mercoledì 19 febbraio. Erano presenti gli Em.mi Cardinali Pietro Parolin, Óscar A. Rodríguez Maradiaga, S.D.B., Reinhard Marx, Seán Patrick O’Malley, O.F.M. Cap., Giuseppe Bertello e Oswald Gracias. Con loro era presente il Segretario del Consiglio, S.E. Mons. Marcello Semeraro, e il Segretario Aggiunto, S.E. Mons. Marco Mellino. 
Il Santo Padre ha partecipato ai lavori, ad eccezione della mattina di oggi, in quanto impegnato per l’Udienza Generale. 
L’ultima riunione di questa sessione si svolgerà questo pomeriggio, con la presenza di Papa Francesco. 
Il testo della nuova Costituzione Apostolica, rielaborato alla luce dei contributi offerti dai Dicasteri della Curia Romana e da alcuni esperti, è stato oggetto di lettura approfondita e revisione da parte del Consiglio, anche a seguito di alcuni suggerimenti giunti in queste ultime settimane da Cardinali residenti a Roma che non avevano ancora avuto occasione di inviare le loro proposte. 
La lettura del testo proseguirà nella prossima sessione di aprile 2020.
Sud Sudan
South Sudan: Archbishop Lukudu Lauds President Kiir's Decision to Reduce States to Ten
CISA - allAfrica
Archbishop Paolino Lukudu Loro Emeritus of Juba, has lauded President Salva Kiir's decision to reduce the number of states in the country to ten, a new development towards the creation of a transitional government of national unity. "I am very positive today about this decision; it is the right way that South Sudan should have started, we were already 10 states when we started and that was like the birth of the child," Archbishop Lukudu said, expressing support for the president's decision. (...)
netnoticias.mx
Para Alfonso Miranda Guardiola, secretario general de la Conferencia del Episcopado Mexicano (CEM), los abusos sexuales contra menores de edad no deben de existir pues se debe "cumplir" lo que el Papa y Dios quieren: cero tolerancia de agresiones contra niñas y niños. Entrevistado al salir de una reunión que sostuvo con el presidente Andrés Manuel López Obrador en Palacio Nacional, el sacerdote fue cuestionado sobre los casos de pederastia al interior de la Iglesia Católica y afirmó que en México se busca que las víctimas tengan justicia porque es un mandato de su Dios. "Tenemos la obligación civil de notificarle a la autoridad e iniciar los procesos de investigación propios canónicos y la autoridad también los propios. (...)
The New York Times
(Elizabeth Dias) The Southern Baptist Convention, the largest Protestant denomination in the United States, on Tuesday expelled one of its churches for employing a pastor who is a registered sex offender. The move is the first significant action from the Southern Baptists after recent promises to improve the handling of sexual abuse allegations in churches. Church leaders voted at a meeting in Nashville to remove Ranchland Heights Baptist Church in Midland, Texas, from the denomination “because of its employment of a lifetime registered sex offender as pastor,” a spokesman for the denomination's executive committee, Jon Wilke, said in an email.
Italia
Bari si prepara ad accogliere Papa Francesco
Vatican News
(Eugenio Bonanata) Fervono i preparativi per l’arrivo di Francesco domenica mattina a Bari per la chiusura convegno della CEI ‘Mediterraneo frontiera di Pace’ e per presiedere la celebrazione eucaristica in Via Vittorio Emanuele II. Ne parliamo con Vincenzo Corrado, il direttore dell’Ufficio Comunicazioni della Cei. E' tutto pronto a Bari per accogliere il Papa. In corso Vittorio Emanuele II si lavora all’allestimento del palco in vista della celebrazione di domenica mattina presieduta da Francesco che arriverà nel capoluogo pugliese per la chiusura di ‘Mediterraneo frontiera di Pace’, l’iniziativa voluta dal presidente della Conferenza Episcopale Italiana, il cardinale Gualtiero Bassetti, con l’obiettivo di riflettere sul futuro delle Chiese che si affacciano sul Mare Nostrum. “Queste Chiese guardano al presente - afferma il direttore dell’ufficio comunicazioni della Cei Vincenzo Corrado - . Un presente che è fatto di difficoltà ma anche di tanta speranza”. E ci sono proprio queste due dimensioni al centro della missione dei vescovi a Bari. Il loro arrivo – sono una sessantina, provenienti da 20 Paesi – è previsto in giornata. Mentre in città si respira un clima di grande attesa. (...)
Mondo
(Spagna) El abad de Montserrat reconoce que unos de los monjes fue "un depredador sexual"
EFE - Público
La comisión independiente creada para investigar los abusos, ha concluido que el monje Andreu Soler, responsable del grupo de scouts en el monasterio durante 40 años, fue "un pederasta" cada vez más agresivo.  -- El monje Andreu Soler, responsable de la agrupación escolta (scouts) de Montserrat durante 40 años, fue "un depredador sexual y un pederasta" cada vez más agresivo, (...) 
- (Cile) Corte de Rancagua ordena a Diócesis la entrega de copia de investigación canónica contra ex párroco de Santa Cruz (diariocostitucional.cl) 
- (Stati Uniti) Demandan al Vaticano por caso de abusos sexuales de un pastor hispano (telemundo)
 - (Stati Uniti) Priest accused of abuse in New Jersey moved to Alabama (al.com)
 - (Stati Uniti) Strongsville priest accused in child pornography case may have participated in child prostitution, prosecutors say (cleveland.com) 
- (Stati Uniti) After abuse scandals, seminarians pledge to ‘get it right’ (detroitnews)
 - (Messico) Sacerdote acusado de pederastia en Italia podría vivir en Guadalajara (debatecom)
- (Colombia) Un cura tiene un hijo con una joven de 15 años y dice que la relación era “consentida” (lagacetadesalamanca.es) 
Vaticano
Querida Amazonia: una lettura generativa
SettimanaNews
(Lorenzo Prezzi)  Mons. Maurizio Gronchi, consultore della Segreteria generale del Sinodo dei vescovi, risponde ai rilievi critici sulla postsinodale e rilancia la dimensione laicale, creativa e contemplativa della Chiesa in Amazzonia. – Mons. Gronchi, nella postsinodale è singolare la messa in mora del documento finale. Significa invalidarlo? Ridurre la portata del sinodo? (...)
Vatican Insider
(S. C.) Maurício López commenta il documento post-sinodale del Papa: «Da entrambe le parti, reazioni ai limiti del fondamentalismo». «Raggiunti gli obiettivi del Sinodo, l’Amazzonia diventa luogo teologico». Preti sposati e donne diacono, due tematiche «distraenti» che hanno ridotto l’ampia portata del Sinodo e distolto lo sguardo dal focus principale: la denuncia di un «modello distruttivo estrattivista» che annichilisce progressivamente quel polmone del mondo che è l’Amazzonia. Mauricio López, segretario esecutivo della Repam, commenta le reazioni alla esortazione post-sinodale del Papa “Querida Amazonia”: «Da un lato, un conservatorismo che pretende che nulla cambi (...)
catholicleader.com.au
Archbishop Mark Coleridge has started a two-week-long trip to Rome that will include high-level Vatican talks on the Plenary Council 2020, Cardinal George Pell and the Holy See’s response to Australia’s Royal Commission into child sexual abuse. Archbishop Coleridge, president of the Australian Catholic Bishops Conference, found himself under a global media spotlight when he visited Rome a year ago for a summit on the sexual abuse crisis in the Church. He described the crisis as “a global emergency” and advocated “concrete action” to address issues of law, accountability of bishops, and the formation of priests and religious persons. “I think the Church has failed lamentably and therefore we have to cop whatever criticism comes our way, deal with it in a way that doesn’t cause paralysis and paranoia but does prompt us to action,” Archbishop Coleridge said during the February 2019 meeting. (...)
Vaticano
Presentazione del Messaggio del Santo Padre Francesco per la Quaresima 2020 dal titolo «Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio» (2Cor 5,20).
vatican.va
Si avvisano i giornalisti accreditati che lunedì 24 febbraio 2020, alle ore 11.30, presso la Sala Stampa della Santa Sede, in Via della Conciliazione 54, avrà luogo una Conferenza Stampa di presentazione del Messaggio del Santo Padre Francesco per la Quaresima 2020 dal titolo «Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio» (2Cor 5,20). (...)
Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede: Udienze, Nomina
Sala stampa della Santa Sede
Il Santo Padre Francesco ha ricevuto questa mattina in Udienza:
- Em.mo Card. Péter Erdő, Arcivescovo di Esztergom-Budapest (Ungheria);
- S.E. il Signor Masrour Barzani, Primo Ministro della Regione del Kurdistan Iracheno, e Seguito.
Nomina dell’Arcivescovo Metropolita di Kaunas (Lituania)
Il Santo Padre ha nominato Arcivescovo metropolita di Kaunas (Lituania), S.E. Mons. Kestutis Kėvalas, finora Vescovo di Telšiai.

Vaticano
Radio Vaticana e i paesi dell’Est: una lotta per l’anima e il cuore della gente
La Nuova Europa
Da sin.: i padri J. Olšr, V. Feřt, A. Kořínek e P. Ovečka, principali responsabili storici della sezione ceca.
(Angelo Bonaguro) Un corposo volume pubblicato dall’Istituto ceco per lo studio dei regimi totalitari (ÚSTR) è dedicato alle trasmissioni della redazione ceca di Radio Vaticana rivolte oltrecortina durante il comunismo. Riscoperta di un’opera profondamente culturale oltre che spirituale. Il corposo volume di oltre 700 pagine, pubblicato nel 2016 dall’Istituto ceco per lo studio dei regimi totalitari (ÚSTR), si intitola Radio Vaticana – echi della persecuzione della Chiesa cattolica in Cecoslovacchia tra il 1950 e il 1958, ed è stato curato dalla storica Stanislava Vodičková. Nel progetto editoriale questo è il primo dei volumi dedicati alle trasmissioni della redazione ceca di Radio Vaticana (RV) rivolte ai paesi oltrecortina durante l’epoca totalitaria, ed è l’esito dell’accordo stipulato nel dicembre 2013 tra la RV e l’ÚSTR. Sempre grazie alla collaborazione tra le due istituzioni è possibile consultare online anche l’intero archivio digitalizzato dei testi delle trasmissioni (70.000 pagine): si tratta di un progetto enorme, che sarebbe ancor più utile se fosse disponibile un’indicizzazione tematica, mentre ora risulta impossibile cercare un argomento, un avvenimento o un personaggio se non si sa in anticipo il giorno o vagamente la data in cui la radio ne ha parlato.
Messico
Destacamos en el mundo por los feminicidios: CEM
Milenio
(Pedro Domínguez) El Secretario General de la Conferencia del Episcopado Mexicano, Alfonso Miranda Guardiola, aseguró, tras una reunión con el presidente Andrés Manuel López Obrador, que el país destaca por la violencia contra las mujeres. -- El Secretario General de la Conferencia del Episcopado Mexicano, Alfonso Miranda Guardiola, aseguró que México destaca negativamente a nivel mundial por la ola de violencia que hay contra las mujeres (...)
Messico
Murdered Mexico City girl buried amid grief, outrage
AP-abc
(Peter Orsi) A 7-year-old Mexico City girl whose brutal murder has generated national outrage was buried Tuesday as capital officials pledged to tighten rules for children leaving government schools on their own. Fatima, who was seen on video leaving her school on Feb. 11 with a woman who was not her mother and found days later dead and wrapped in a plastic bag, was laid to rest in front of grieving relatives and neighbors on Mexico City's south side. (...)
America
Así avanza encuentro de los Obispos de la Iglesia en América
Prensa CELAM
Prensa CELAM. Presidiendo la oración de la mañana y luego la Eucaristía, el Presidente del Consejo Episcopal, Monseñor Miguel Cabrejos ha dado inicio al encuentro de los Obispos de la Iglesia en América. Evento que tiene lugar en el centro de espiritualidad Betania de la ciudad de Tampa – Florida. Este encuentro que se viene realizando desde 1967 en esta ocasión ha tenido como temas centrales (...)
(a cura Redazione "Il sismografo" - religion digital)
(Jorge Costadoat S.J.) In Amazzonia ci sono molti cristiani, anche se solo il 30% delle comunità ha preti per celebrare l’Eucaristia. Mancano preti, ovviamente. Ovvio? L’Eucaristia è indispensabile perché ci sia il cristianesimo? Lasciamo aperta una domanda che vorrei porre per una più ampia riflessione teologica, ma il fatto di un cristianesimo senza ministri preti fa pensare.
Sono stato motivato a scrivere quest’articolo dalla lettera di José Ignacio González Faus al papa per non aver permesso nella sua Esortazione apostolica sull’Amazzonia l’ordinazione dei “viri probati”. Il teologo ci scherza su: propone ai preti celibi romani di lasciare la Curia e di recarsi in Sudamerica per prestare un servizio pastorale.
Vaticano
account Twitter Barzani
Oggi, poco prima di presiedere l'Udienza generale del mercoledì, il Santo Padre ha ricevuto  Masrour Barzani, Primo Ministro della Regione del Kurdistan Iracheno.
Tweet e foto dall'account twitter del Primo Ministro Barzani (@masrour_barzani):
"It was a great pleasure to meet His Holiness Pope Francis @Pontifex today at the #Vatican. We discussed many regional and global concerns, including our shared belief in dialogue between different faiths as the way to promote tolerance and reduce the threat of extremism."  
Altre foto (Kurdistan Regional Government)
RNS
Vatican police have raided the office and apartment of Monsignor Alberto Perlasca, a former top deputy in the Catholic Church’s powerful Secretariat of State, seizing documents and computers, according to a Vatican statement issued on Tuesday (Feb. 18). The raid was ordered by Gian Piero Milano, the Vatican’s chief presecutor, and resulted from investigations into real estate investments by the Secretariat of State in England, the statement said. The raid on Perlasca’s home and his office in the Vatican make him the sixth and highest ranking Vatican official to be implicated in the continuing scandal surrounding the Holy See’s (...)
Vaticano
Cardenal López: «El fenómeno de las migraciones merece un sínodo»
alfa  y omega
Este miércoles comienza en Bari el encuentro de obispos del Mediterráneo con el objetivo de dar una respuesta pastoral conjunta a las emergencias de la zona. El cardenal Cristóbal López, arzobispo de Rabat propondrá a sus homónimos la urgencia de cambiar «la mentalidad supremacista de buena parte de las sociedades europeas» y mejorar la idea de una evangelización «que no favorece la cultura del diálogo y del encuentro» (...)
Angola
Luanda Leaks: Bispo confirma alerta da igreja angolana em 2016
Noticias ao minuto
O bispo do Dundo, em Angola, Estanislau Chindecasse, considera que o caso Luanda Leaks confirma o alerta da Conferência Episcopal de Angola em 2016, quando considerou que o agravamento da pobreza no país derivava da "falta de ética". -- A este fator, os bispos angolanos, na nota intitulada 'O que vimos e ouvimos', acrescentava a "má gestão do dinheiro público e corrupção generalizada" no país. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
Rivolgo un cordiale benvenuto ai fedeli di lingua italiana. In particolare, saluto le religiose e i religiosi; i gruppi parrocchiali; e la delegazione della Fiaccola Benedettina, con l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia, Mons. Renato Boccardo e l’Abate di Montecassino, dom Donato Ogliari. Saluto inoltre il Comando Brigata Aosta, di Messina; la Società Italiana di Odontostomatologia per l’handicap; e il reparto di pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori, di Milano. Saluto infine i giovani, gli anziani, gli ammalati e gli sposi novelli. Fidatevi del Signore e sforzatevi di entrare nei suoi disegni, accettando che la sua salvezza possa giungere a noi per vie diverse da quelle che ci aspetteremmo. Grazie.
Francia
Emmanuel Macron dénonce l'islam politique et le «séparatisme islamiste»
afp - La Presse
«L’islam politique n’a pas sa place» en France, a affirmé mardi Emmanuel Macron à Mulhouse, dans l'est du pays, où il a annoncé des mesures contre le «séparatisme islamiste», un dossier politiquement sensible à l’approche des élections municipales.  (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
- Francesce - Ore: 09.43
- Inglese - Ore: 09.47
- Spagnolo - Ore: 09.56
- Portoghese - Ore: 09.59
***
 
Francese - Ore: 09.43
Speaker: Chers frères et soeurs, ce matin nous nous arrêterons à la troisième Béatitude : Heureux les doux, car ils recevront la terre en héritage. La douceur se manifeste dans les moments de conflit, car c’est alors que l’on voit comment on réagit à une situation hostile. Cette Béatitude cite le Psaume 36 qui met en relation la douceur et la possession de la terre. Ces deux choses peuvent sembler incompatibles. En effet, la possession de la terre est le milieu typique du conflit. On se combat souvent pour un territoire, pour obtenir l’hégémonie sur une région. Dans les guerres, le plus fort prévaut et conquiert d’autres terres. Ici il ne s’agit pas de conquérir la terre, mais de la recevoir en héritage. Cette terre est une promesse et un don pour le peuple de Dieu et devient un signe de quelque chose de plus grand et de plus profond qu’un simple territoire. Il s’agit de la terre vers laquelle nous sommes en chemin : les cieux nouveaux et la terre nouvelle.
Vaticano
Udienza generale del Santo Padre Francesco: «Beati i miti perché avranno in eredità la terra» (Mt 5,5)
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Catechesi 2020 Numero 7) - Testo dell'allocuzione del Papa
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Nella catechesi di oggi affrontiamo la terza delle otto beatitudini del Vangelo di Matteo: «Beati i miti perché avranno in eredità la terra» (Mt 5,5).
Il termine “mite” qui utilizzato vuol dire letteralmente dolce, mansueto, gentile, privo di violenza. La mitezza si manifesta nei momenti di conflitto, si vede da come si reagisce ad una situazione ostile. Chiunque potrebbe sembrare mite quando tutto è tranquillo, ma come reagisce “sotto pressione”, se viene attaccato, offeso, aggredito?
Vaticano
Si allarga l’inchiesta penale sul «tesoretto» della Curia, un altro monsignore indagato
Il Sole 2 Ore
(Carlo Marroni) Ad essere coinvolto ora è monsignor Alberto Perlasca, 59 anni, per molti anni a capo dell’ufficio amministrativo della Prima Sezione della Segreteria di Stato, quella coinvolta nel caso dell'immobile di Londra, Sloane Avenue, al centro dell'inchiesta -- Novità nell’inchiesta dentro la Città del Vaticano che lo scorso ottobre ha portato alla perquisizione, indagine e sospensione dal servizio di cinque dipendenti della Santa Sede. Ad essere coinvolto ora è monsignor Alberto Perlasca, 59 anni, (...)
Italia
Incontro Mediterraneo. A Bari il G20 dei vescovi, per la riconciliazione fra i popoli
Avvenire
(Giacomo Gambassi) Sono in arrivo 58 pastori da 20 nazioni. I primi ad arrivare i due provenienti dalla Siria. Il programma.  -- Il primo soffio di Mediterraneo che Bari ha sentito due giorni fa è stato quello giunto da un Paese ancora segnato dalla guerra: la Siria. Perché da lì sono arrivati lunedì notte i primi due vescovi dei cinquantotto attesi, (...)