venerdì 22 giugno 2018

Vaticano
Texto completo: Rueda de prensa del Papa Francisco en el vuelo de regreso de Ginebra
aciprensa
El Papa Francisco concedió este jueves una conferencia de prensa durante el vuelo que lo llevó a Roma, luego de realizar una visita a Ginebra (Suiza), en el marco del 70° aniversario del Consejo Ecuménico de las Iglesias (WCC). Durante la rueda de prensa, el Pontífice respondió preguntas sobre el ecumenismo, el problema migratorio en Europa y Estados Unidos, así como sobre la propuesta de los obispos alemanes para dar la Comunión a los protestantes casados con católicos. (...)
Vaticano
Sul volo da Ginevra. «Accogliere i migranti con la virtù della prudenza»
Avvenire
(Stefania Falasca) La conferenza stampa del Pontefice di ritorno a Roma. «Ogni Paese deve accogliere quanto può, quante persone può integrare». «Il compito delle Chiese è lavorare per la pace» -- «È stata una giornata un po’ pesante almeno per me, ma sono contento, perché diverse cose che abbiamo fatto, preghiera, dialogo durante il pranzo è stato bellissimo, poi l’incontro ecumenico e la Messa mi hanno fatto felice». (...)
Vaticano
Intervista al Papa: "Accogliere i migranti, ma con prudenza. Ora un piano per l'Africa"
La Repubblica
(Paolo Rodari) Parla Francesco sul volo di ritorno dalla visita in Svizzera: "Un Paese deve accogliere tanti quanti può integrare, educare, dare lavoro. Il problema è il traffico di migranti: alcuni carceri in Libia sono come i lager nazisti". Il Pontefice chiede una sorta di piano Marshall per l’Africa: «Non può essere sfruttata». L'Italia "generosissima" (...)
Vaticano
Le pape met en garde contre le renvoi des migrants en Libye
La Croix
(Nicolas Senèze) Soulignant que «l’Italie et la Grèce ont été très généreuses dans l’accueil», le pape, sans renoncer à l’accueil d’urgence des réfugiés, appelle à une solution européenne et insiste sur le développement de l’Afrique. Au cours de la conférence de presse, dans l’avion qui le ramenait de Genève, jeudi soir 21 juin, le pape François a notamment évoqué la question des réfugiés, rappelant (...) 
Vaticano
Francis: Pause on German bishops' communion proposal to ensure its on 'good path'
NC Reporter
(Joshua J. McElwee) Pope Francis said he was not "hitting the brakes" when he asked Germany's Catholic bishops to set aside proposed national guidelines on allowing Protestants married to Catholics to receive Communion, but taking time to ensure the idea "heads down a good path." In a press conference aboard the papal flight back to Rome after his day-trip to Geneva June 21, (...) 
Vaticano
Papa: dialogo ecumenico è contrario al proselitismo
Vatican News
(Alessandro De Carolis) Sul volo di rientro dal pellegrinaggio a Ginevra, il Papa parla con i giornalisti di immigrazione, dialogo ed ecumenismo. I “diritti umani sono in crisi”, bisogna dare forza al “diritto alla speranza” -- “Dobbiamo togliere dal dizionario la parola ‘proselitismo’”, se c’è l’uno non può esserci l’altro. Francesco chiude la conferenza stampa sul volo che rientra da Ginevra rivelando la “bella parola” su cui i leader del consiglio Ecumenico delle Chiese (Wcc) si sono trovati d’accordo (...)

giovedì 21 giugno 2018

Vaticano
Rifugiati, il Papa: “Aiutiamo l’Africa a crescere, basta sfruttarla”
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Francesco sul volo di ritorno da Ginevra parla dell’emergenza immigrazione a sostiene l’idea di un piano Marshall per i Paesi poveri. «I governi accolgano tutti coloro che possono essere integrati, ma con prudenza». «L’Italia generosa». Sulla comunione ai coniugi protestanti: «Non c’è stata nessuna frenata»(...) 
Vaticano
60.ma Visita di Papa Francesco a Santa Maria Maggiore. Rientro dalla visita al WCC, Ginevra
(a cura redazione "Il sismografo")
foto @oss_romano
Al rientro dalla sua Visita al Consiglio Ecumenico delle Chiese di Ginevra, Papa Francesco si è come di consueto recato presso la Basilica di Santa Maria Maggiore per ringraziare la Madonna della buona riuscita del viaggio. Questa è la 60esima volta che Bergoglio, da Papa, visita la basilica liberiana per quella che è diventata una sua abitudine alla vigilia e al rientro di ogni suo pellegrinaggio apostolico. Come è noto il Pontefice si raccoglie in preghiera per qualche minuto davanti all'icona mariana della Salus populi romani e porta in dono una mazzo di fiori. E anche oggi è stato così.
Questo tempio mariano è ormai da tempo il luogo più visitato da un Papa, cioè Francesco, in tutta la storia della chiesa.
Nicaragua
Nicaragua: nouvel assaut contre Masaya, l'Église craint «un massacre»
AFP - La Presse
(Maria Isabel Sanchez) Les forces de l'ordre du Nicaragua ont lancé jeudi un nouvel assaut contre la ville de Masaya, déclarée en rébellion par ses habitants, et les évêques catholiques ont décidé de se rendre sur place «pour éviter un nouveau massacre». Alors que l'Église avait l'espoir de voir repartir le dialogue national, suspendu depuis lundi, l'annonce de cette offensive, qualifiée de «disproportionnée» par le secrétaire de l'Association nicaraguayenne (...)
Vaticano
Riforma della curia. Lentamente…
Vatican News
(Kilian Martin) I membri del Consiglio dei cardinali hanno finora dedicato 450 ore alla riforma della curia. A questo scopo, il gruppo nominato dal pontefice ha avuto bisogno di 5 anni e di 25 sessioni consigliari. Finora non è ancora possibile prevedere quando i membri del Consiglio del C9 – così chiamato in forma abbreviata – avranno terminato il loro compito. Tuttavia, hanno compiuto un decisivo passo in avanti verso il loro obiettivo: nel loro ultimo incontro hanno completato una bozza della nuova costituzione apostolica che ora è stata sottoposta al papa per ulteriori considerazioni. (...)
Italia
Pastore valdese e mozzo di bordo
Riforma
(Marco Fornerone) Per la rubrica “Lo sguardo dalle frontiere” a cura degli operatori e delle operatrici della Federazione delle chiese evangeliche in Italia per Mediterranean Hope (MH) – Programma rifugiati e migranti, l'articolo di Marco Fornerone che ha vissuto un'esperienza di volontariato sulla nave Open Arms (...)
Italia
Messaggio del Presidente Mattarella a Sua Santità Papa Francesco al rientro dal pellegrinaggio ecumenico a Ginevra
quirinale.it
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato a Sua Santità Papa Francesco, il seguente messaggio: «Santità, a nome mio personale e del popolo italiano desidero porgerLe il più cordiale bentornato al rientro dal Suo pellegrinaggio a Ginevra, segno di una rinnovata fiducia nell'ecumenismo dell'azione quale prospettiva capace di incoraggiare i cristiani a coltivare la ricerca di ciò che li unisce. (...)
Italia
Press Release from the conclusion of the Anglophone Safeguarding Conference
Pontificia Università Gregoriana
The purpose of the Anglophone Safeguarding Conference is to enable the representatives of bishops’ conferences and conferences of religious as well as associated professionals to learn together and to learn from each other in order to better respond to victims and to respond sensitively to those affected by abuse and to protect children, young people and vulnerable adults from abuse within our church communities. (...)
Vaticano
Telegramma di Papa Francesco al Presidente Mattarella al rientro dal viaggio apostolico in Svizzera
Sala stampa della Santa Sede
A SUA ECCELLENZA
ON. SERGIO MATTARELLA
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
PALAZZO DEL QUIRINALE 00187 ROMA
AL RIENTRO DAL VIAGGIO APOSTOLICO A GINEVRA, DOVE HO AVUTO LA GIOIA DI INCONTRARE POPOLAZIONI E RAPPRESENTANTI DI DIVERSE CHIESE CRISTIANE IMPEGNATE NEL CAMMINO DELL’UNITA’ E DELLA PACE, ESPRIMO A LEI, SIGNOR PRESIDENTE, IL MIO BENEAUGURANTE SALUTO E ASSICURO UNA SPECIALE PREGHIERA PER IL BENE E LA PROSPERITA’ DELL’INTERA NAZIONE ITALIANA, SULLA QUALE INVOCO LE CELESTI BENEDIZIONI
FRANCISCUS PP.
repubblica.it
(Anna Lombardi) Stasera la Camera voterà una legge che tenta di dare un'inquadratura legale alla detenzione dei minori. Intanto però fioccano le denunce. Ai bambini sarebbero imposte iniezioni di calmanti. E New York scopre di averne in casa 239. Certo, alla fine Donald Trump ha ceduto: e sulla scia dell'enorme ondata di sdegno provocata dall'immagine di piccoli migranti separati dai genitori e chiusi in casermoni o gabbie ha firmato un ordine esecutivo: che d'ora in poi nei centri di detenzione manderà intere famiglie. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
L'aereo Alitalia AZ4001-A321 che portava Papa Francesco di rientro in Vaticano da Ginevra, Svizzera, è atterrato sulla pista principale dell'aeroporto romano di Ciampino alle ore 21.14.
Filippine
188 priests seeking gun permits, says PNP
Inquirer
The Philippine National Police on Wednesday said it had received requests from nearly 250 priests and other religious workers to be allowed to bear arms outside their residences amid deep concerns over the killing of three priests in the past six months. The applications for permits to carry, which are separate from permits to own firearms, were filed from June last year to June this year, according to PNP Director General Oscar Albayalde. (...)
Vietnam
Al via il Giubileo dei martiri vietnamiti
AsiaNews
(J.B. An Dang) Le cerimonie di aperture hanno avuto luogo a Sở Kiện, The Ba Giồng e nel santuario di Nostra Signora di La Vang. Circa 20mila cattolici hanno partecipato alla solenne messa della provincia ecclesiastica di Hà Nội. I fedeli ricordano l'eroica storia della Chiesa vietnamita: quasi 500 ani fa fu piantata la prima croce. Circa 300mila persone sono morte durante le varie ondate di persecuzioni. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
Traccia per seguire in diretta il volo papale

Tipo aeromobile
Airbus A321 (jet bimotore) (A321)
Compagnia aerea
Alitalia
Velocità
902 km/h (Previsto: 537 km/h)
Altitudine
8.310 m
Distanza
Diretto: 717 km
Svizzera
Sala stampa della Santa Sede
Alle ore 19.15, presso l’Aeroporto Internazionale di Ginevra, ha avuto luogo la cerimonia di congedo del Santo Padre Francesco dalla Svizzera. Erano presenti il Presidente della Confederazione Svizzera, Sig. Alain Berset, la Consigliera Federale, Sig.ra Doris Leuthard, e l’Ambasciatore presso la Santa Sede, S.E. il Sig. Fux Pierre-Yves. L’aereo - un A321 dell’Alitalia – con a bordo il Papa di ritorno dal Pellegrinaggio Ecumenico a Ginevra è decollato alle ore 19.55.
Telegramma al Presidente della Confederazione Svizzera
Nell’atto di lasciare il territorio svizzero, il Papa ha fatto pervenire al Presidente della Confederazione Svizzera, Sig. Alain Berset il seguente messaggio telegrafico:
HIS EXCELLENCY ALAIN BERSET
PRESIDENT OF THE SWISS CONFEDERATION
BERN
AS I LEAVE SWITZERLAND, I WISH TO EXPRESS MY DEEP GRATITUDE TO YOUR EXCELLENCY AND YOUR FELLOW CITIZENS FOR YOUR WARM WELCOME AND HOSPITALITY. WITH THE ASSURANCE OF MY PRAYERS, I INVOKE UPON THE NATION ALMIGHTY GOD’S ABUNDANT BLESSINGS.
FRANCISCUS PP.
Nicaragua
Pobladores de Masaya salen a las calles para recibir a obispos
El Nuevo Diario
El cardenal Leopoldo Brenes, monseñor Silvio Báez y el nuevo nuncio apostólico en Nicaragua, Stanislaw Waldemar Sommertag viajaron a Masaya para intentar mediar -- Tras permanecer toda la mañana resguardados en sus casas por el temor a la presencia de policías y civiles armados, los pobladores de Masaya salieron a las calles para recibir a los obispos de la Conferencia Episcopal y miembros de la Alianza Cívica (...)
Vietnam
Vescovo emerito di Kontum: ‘Errori del governo’ minacciano l’esistenza dei Montagnard
AsiaNews
(Paul Hung Quoc) Gli esperti: “I tribali divenuti ‘legittima minoranza’ nella propria patria”. Povertà, deforestazione, agricoltura intensiva e inquinamento sono le emergenze più critiche. Nonostante la persecuzione, la Chiesa offre sostegno materiale e spirituale e dedica loro numerose attività sociali e caritative. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
Il velivolo è cominciato il rullaggio sulla pista alle 19.45, dunque con anticipo rispetto al programma. 19.55 ora del decollo. Il volo dovrebbe durare 1 ora e 20 minuti. L'arrivo a Ciampino è previsto per le 21.10/21.15 circa.
Tipo aeromobile
Airbus A321 (jet bimotore) (A321)
Compagnia aerea
Alitalia
Velocità
Caricato: 537 km/h
Altitudine
---
Distanza
Diretto: 717 km
Svizzera
Ecumenismo: Papa propõe ação conjunta dos cristãos em defesa da vida e do ambiente
agencia.ecclesia.pt
O Papa Francisco assinalou hoje na cidade suíça de Genebra os 70 anos de trabalho do Conselho Mundial das Igrejas (WCC, sigla em inglês) e convidou os cristãos a uma ação conjunta em defesa da vida e do ambiente. “Na sua voracidade de coisas, o homem perde de vista os companheiros de viagem; em consequência, pelas estradas do mundo reina uma grande indiferença. Impelido pelos seus instintos, torna-se escravo dum consumismo desenfreado”, alertou, num discurso proferido no centro ecuménico do WCC. (...)
The New York Times
(Ceylan Yeginsu) Benetton, the Italian fashion retailer known for its brightly colored knits and provocative campaigns, may not be the global powerhouse it once was. But the company was back in the news this week for an ad that strikes at the heart of an issue bedeviling European borders: migration. The company repurposed two photographs from recent migrant rescue operations by staff members from the Franco-German charity SOS (...)

L'Osservatore Romano
Nell'edizione odierna de L'Osservatore Romano si legge: "La Segreteria di Stato comunica che è deceduta la Signora Elba Ofir Ferreira de Karcher Madre di Monsignor Guillermo Karcher, Officiale della Segreteria di Stato. I Superiori, i Colleghi e il Personale tutto della Segreteria di Stato partecipano al dolore di Monsignor Karcher e dei suoi Familiari assicurando la vicinanza nella preghiera per la cara defunta, che affidano all’amore misericordioso del Signore risorto."
Anche noi, nel nostro piccolo ci associamo con molto affetto, e con le nostre preghiere, a mons. G. Karcher in un momento così difficile.
Nuova Zelanda
Catholic bishops in New Zealand 'humbly acknowledge shortcomings' with LGBT, migrant communities
NZ Herald
(Chris Reed) Leaders of the Catholic Church in New Zealand say they "humbly acknowledge" their shortcomings, especially with regards to groups such as the LGBT and migrant communities. The comment was in a statement by Cardinal John Dew, Catholic Archbishop of Wellington and vice-president of the New Zealand Catholic Bishops Conference (NZCBC), in response to new research showing a sharp decline in the percentage of New Zealanders who identify as Christian. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Nomina
*** Preghiera Ecumenica nel Centro Ecumenico di Ginevra
"Le distanze non siano scuse, è possibile già ora camminare secondo lo Spirito: pregare, evangelizzare, servire insieme, questo è possibile e gradito a Dio! Camminare insieme, pregare insieme, lavorare insieme: ecco la nostra strada maestra. Questa strada ha una meta precisa: l’unità. La strada contraria, quella della divisione, porta a guerre e distruzioni"
Questa mattina, il Santo Padre Francesco è arrivato al Centro Ecumenico del World Council of Churches (WCC) per la Preghiera Ecumenica. Al Suo arrivo è stato accolto dal Rev.do Dott. Olav Fykse Tveit, Segretario Generale del WCC; dalla Dott.ssa Agnes Abuom, Moderatrice; dal Metropolita Prof. Dott. Gennadios of Sassima, Vice-Moderatore; e da Bishop Mary Ann Swenson, Vice-Moderatrice, che lo accompagnano nella Cappella del Centro. Sono presenti i membri del Comitato Centrale del World Council of Churches, alcuni partner ecumenici e il Seguito papale. Dopo la processione iniziale, la Preghiera Ecumenica si è aperto con i saluti introduttivi, prosegue con la preghiera di pentimento, la preghiera per la riconciliazione e per l’unità, e la Lettura.
Svizzera
Pope, in Geneva, urges Christians to break down their barriers

Reuters
(Philip Pullella) Pope Francis called on Christians on Thursday to “break down barriers of suspicion and fear” that have divided them since the Protestant Reformation of the 16th century and to work together to help the most needy. Francis made a day trip to Geneva to mark the 70th anniversary of the World Council of Churches (WCC), a fellowship of 350 mostly national churches representing Protestant communities and some Orthodox Christians. Its members represent about 500 million faithful, compared with 1.3 billion for the Roman Catholic Church, which is not a full member of the WCC. (...)
Papa in Svizzera
Parole del Santo Padre al termine della Celebrazione Eucaristica
Sala stampa della Santa Sede
Ringrazio di cuore Mons. Morerod e la Comunità diocesana di Losanna-Ginevra-Friburgo. Grazie per la vostra accoglienza, per la preparazione e per la preghiera, che vi chiedo per favore di continuare. Anch’io pregherò per voi, perché il Signore accompagni il vostro cammino, in particolare quello ecumenico. Estendo il mio grato saluto a tutti i Pastori delle diocesi svizzere e agli altri Vescovi presenti, come pure ai fedeli venuti da varie parti della Svizzera, dalla Francia e da altri Paesi.
Svizzera
Santa Messa nel Palexpo di Ginevra. Parole di ringraziamento di S.E. Mons. Charles Morerod, O.P. Vescovo di Lausanne, Genève e Fribourg, Presidente della Conferenza Episcopale della Svizzera
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, Français]
Santo Padre,
siamo felici della Sua presenza, grazie! E grazie al Consiglio Ecumenico delle Chiese che ci offre l’occasione di questa festa comune!
Lei ci chiama a incontrare Cristo, a rinnovare questo incontro e a diventare discepoli missionari. Proprio qui, due anni fa, eravamo alcune centinaia a meditare questo appello.

Corriere della Sera
(Gian Antonio Stella) Secondo la Chiesa, prima ancora che il diritto a emigrare, va riaffermato il diritto a non emigrare, cioè a essere in condizione di rimanere nella propria patria. «Del si tumentsa!» Cioè: il Signore sia con voi! In lingua romanì. Così Benedetto XVI, contrapposto anche in questi giorni di «censimenti» salviniani al «buonista» Francesco, salutò l’11 giugno 2011 i «rappresentanti di diverse etnie di zingari e rom» radunati in Vaticano. Per cominciare, ricordò che Paolo VI nel ’65, tra migliaia di rom, aveva detto: «“Voi nella Chiesa non siete ai margini, ma, sotto certi aspetti, siete al centro, siete nel cuore. Voi siete nel cuore della Chiesa (...)
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Francesco nella messa per i cattolici svizzeri: «Nessuno di noi è figlio unico, ciascuno si deve prendere cura dei fratelli». E sul perdono: «Dio vuole da ciascuno un’amnistia generale delle colpe altrui». «Nessuno di noi è figlio unico, ciascuno si deve prendere cura dei fratelli nell’unica famiglia umana, perché non vi sia indifferenza nei riguardi del fratello, di ogni fratello». Papa Francesco celebra la messa a conclusione del viaggio a Ginevra. Nel Palaexpo, che sorge nell’aerea fiere accanto all’aeroporto, lo aspettano migliaia di famiglie e di giovani venuti da tutta la Svizzera e anche dalla vicina Francia. Ordinati e silenziosi per alcune ore mentre si sottoponevano ai metal detector, i fedeli hanno dimostrato grande entusiasmo all’ingresso del Papa che, a bordo di un’auto da golf, ha girato tra i vari settori. (...)
“Rispondendo al grido dei poveri rendiamo credibile il Vangelo”
Russia
Segretario generale ONU: occorre favorire il rimpatrio dei cristiani fuggiti da Iraq e Siria
Fides
Il cristianesimo è “parte integrante” della cultura mediorientale, e occorre “assicurare il ritorno dei cristiani e dei membri di altre minoranze religiose” allontanatisi dai propri Paesi d'origine a causa di situazioni di violenza e persecuzione, garantendo in particolare la stabilizzazione della situazione politica in Iraq e Siria. Lo ha dichiarato Antònio Guterres, Segretario generale dell'ONU, in occasione  (...)
Vaticano
Giovanni Maria Vian: In cammino

L'Osservatore Romano
Dalla stagione conciliare i Papi hanno in più occasioni affermato e ribadito che per la Chiesa cattolica la scelta ecumenica è irreversibile. Come con tenacia sta confermando il pontificato di Bergoglio, convinto personalmente dell’importanza capitale di questo impegno, già assunto e praticato con passione a Buenos Aires. Non a caso dunque il breve viaggio a Ginevra è dedicato principalmente a celebrare il settantennio del Consiglio ecumenico delle Chiese.
Alle origini, dopo la tragedia bellica che incendiò e travolse il continente europeo, le confessioni cristiane rappresentate nell’organismo fondato nel 1948 ad Amsterdam erano 147, mentre oggi sono oltre il doppio, e cioè ben 348. Con loro la Chiesa cattolica percorre una strada parallela e condividendo un impegno comune, come ha sottolineato Agnes Aboum, moderatrice del comitato centrale dell’organismo, accogliendo il Papa.
Papa in Svizzera
Santa Messa nel Palexpo di Ginevra. Omelia del Santo Padre: Padre, pane, perdono
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, English, Español, Français, Português]
Omelia del Santo Padre
Padre, pane, perdono. Tre parole, che il Vangelo di oggi ci dona. Tre parole, che ci portano al cuore della fede.
«Padre». Così comincia la preghiera. Può proseguire con parole diverse, ma non può dimenticare la prima, perché la parola “Padre” è la chiave di accesso al cuore di Dio; perché solo dicendo Padre preghiamo in “lingua cristiana”. Preghiamo “in cristiano”: non un Dio generico, ma Dio che è anzitutto Papà. Gesù, infatti, ci ha chiesto di dire «Padre nostro che sei nei cieli», non “Dio dei cieli che sei Padre”. Prima di tutto, prima di essere infinito ed eterno, Dio è Padre.

Svizzera
Incontro Ecumenico nella Visser‘t Hooft Hall del Centro Ecumenico World Council of Churches di Ginevra. Dono del Santo Padre
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, English]
Scultura “Crocifissione”. Dono offerto alla Cappella Ecumenica del Centro Ecumenico del Consiglio Mondiale delle Chiese. Realizzata nel 1990 in un unico pezzo in bronzo con l’antica tecnica della fusione a cera persa, l’autore di questa Crocifissione è il pavese Alberto Ghinzani. Seppure fin dal primo impatto questa piccola scultura conduca a pensare ad una classica rappresentazione in chiave contemporanea di un Gesù Cristo in Croce, le reali intenzioni del suo autore sono state ben diverse. Già, perché a ben guardare, quest’uomo dal volto affranto dal dolore non porta la barba e non è neppure coronato di spine. Ha sì le braccia distese come sulla croce e le mani visibilmente inchiodate, ma il suo corpo non è abbandonato a se stesso, perché le sue gambe sono strettamente legate ad un palo… quello della schiavitù, dello sfruttamento fisico e morale, quello del lavoro nero e sottopagato a cui vuol alludere quell’aratro alla sua destra.
Avvenire
(Stefania Falasca) Il discorso di Francesco nel Centro del Consiglio ecumenico delle Chiese (Wcc): la via per il cammino ecumenico passa attraverso una continua conversione, l'ecumenico è «lavorare in perdita». «Chiediamoci allora: che cosa possiamo fare insieme? Se un servizio è possibile, perché non progettarlo e compierlo insieme, cominciando a sperimentare una fraternità più intensa nell’esercizio della carità concreta?». Dopo la visita e il pranzo all’Istituto Ecumenico Bossey, centro internazionale di dialogo e formazione del Consiglio mondiale delle Chiese immerso nel verde della campagna tra Versoix e Nyon a venticinque chilometri da Ginevra (...)
Vatican Insider
(Maria Terea Pontara Pederiva) Cresce in tutto il Paese la volontà di rispettare gli Accordi di Parigi per contrastare il cambiamento climatico contro la decisione del presidente Trump di ritirare la firma. C’è un fossato che negli Stati Uniti va allargandosi giorno dopo giorno e, almeno finora, senza prospettiva di venire colmato: la distanza infinita che separa le istituzioni cattoliche dal presidente Trump sul tema della salvaguardia ambientale. Grande era stato lo sconcerto tra i cattolici (...)
EFE
Nicaragua dio un paso a favor del diálogo nacional después de que el Gobierno de Daniel Ortega invitara a la CIDH, a la ONU y a la Unión Europea (UE) a investigar las cerca de 200 muertes ocurridas durante las protestas antigubernamentales, cuya violencia, sin embargo, no cesa. El Gobierno envió la invitación a la Comisión Interamericana de Derechos Humanos (CIDH), a la Oficina del Alto Comisionado de las Naciones Unidas para los Derechos Humanos y a la UE a visitar el país, como fue acordado en la mesa del diálogo el viernes pasado. (...)
Svizzera
Pope Francis gets WCC gift cross symbolizing disability, carved by Kenyan artist with a message
WCC
Losing his hearing and speaking ability as a young man has not deterred Kenyan Karim Okiki in his wood carving, and a symbolic sculpted cross he presented to Pope Francis on his visit to the World Council of Churches (WCC) in Geneva represents people with disabilities everywhere. “I would like this cross to speak (...) 
Vaticano
Pope backs US bishops on the fate of child migrants
The Tablet
(Christopher Lamb) Pope Francis says the anti-immigrant policies of populist governments will not solve the world’s migrants crisis and has given his full backing to a United States’ bishops’ statement that separating children from their parents is “immoral”. “It’s not easy, but populism is not the solution,” Francis says in an interview with Reuters, his first interview with an English-language media outlet. The Pope said he stood behind the bishops in the United States on the question of the US-Mexico border, where President Donald Trump’s administration decision to strictly enforce the country’s immigration laws has seen children taken away from their families. (...)
Papa in Svizzera 
Incontro Ecumenico nella Visser‘t Hooft Hall del Centro Ecumenico di Ginevra. Discorso del Santo Padre: Camminare – Pregare – Lavorare insieme 
Sala stampa della Santa Sede
"Cari fratelli e sorelle, ho desiderato partecipare di persona alle celebrazioni di questo anniversario del Consiglio anche per ribadire l’impegno della Chiesa Cattolica nella causa ecumenica e per incoraggiare la cooperazione con le Chiese-membri e con i partner ecumenici. A questo riguardo vorrei soffermarmi anch’io un poco sul motto scelto per questa giornata: Camminare – Pregare – Lavorare insieme."
***
[Text: Italiano, Español, English, Français, Português]
Questo pomeriggio ha avuto luogo l’Incontro Ecumenico nella Visser‘t Hooft Hall del Centro Ecumenico World Council of Churches di Ginevra. Dopo la preghiera d’apertura e i discorsi del Segretario Generale del WCC, Rev.do Dott. Olav Fykse Tveit, e della Moderatrice, Dott.ssa Agnes Abuom, il Santo Padre Francesco ha pronunciato un discorso che pubblichiamo di seguito: 

Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle,
sono lieto di incontrarvi e vi ringrazio per la vostra premurosa accoglienza. In particolare, sono grato al Segretario Generale, Reverendo Dr. Olav Fykse Tveit, e alla Moderatrice, Dr.ssa Agnes Abuom, per le loro parole e per avermi invitato in occasione del 70° anniversario dell’istituzione del Consiglio Ecumenico delle Chiese.

Svizzera
Ecumenical Meeting in the Visser’t Hooft Hall, Ecumenical Centre World Council of Churches (WCC). Address by Dr Agnes Abuom, Moderator of the WCC Central Committee
Sala stampa della Santa Sede
Your Holiness,
Karibu – welcome! Your presence is a sign of hope and encouragement to the WCC member churches and to many people of good will worldwide. Your visit here at the Ecumenical Centre shows that the churches’ commitment to unity for the sake of all humanity and all of God’s creation is alive and strong.

Costa d'Avorio
En Côte d’Ivoire, la mobilisation de l’Église face aux inondations
la Croix - Africa
(Lucie Sarr) Plusieurs quartiers d’Abidjan ont été ravagés par les inondations après les pluies diluviennes enregistrées dans la nuit du lundi 18 au mardi 19 juin. À la paroisse Sainte Famille, dans la commune de Cocody, des dizaines de personnes ont trouvé refuge à la paroisse Saint Famille. (...) 
Svizzera
Ecumenical Meeting in the Visser’t Hooft Hall, Ecumenical Centre World Council of Churches (WCC). Speech of the Rev Dr Olav Fykse Tveit, General Secretary WCC
Sala stampa della Santa Sede
Your Holiness, Pope Francis,
Your Eminences, Your Excellencies, honoured guests,
Dear sister and brothers in Christ,
“This is the day that the Lord has made, let us be glad and rejoice in it!” (Psalm 118:24)
During these days we celebrate the one ecumenical movement. As we observe the 70th anniversary of the World Council of Churches, we share the one call to unity, to work for justice and peace for all. Today we are honoured that Your Holiness, Pope Francis, has decided to visit the World Council of Churches on this occasion. Today we are passing a milestone on our journey. It is a day that many around the world have prayed for and longed for.

Italia
«Migranti, la soluzione è l’accoglienza»
Luca Kocci blog - Il Manifesto
(Luca Kocci) «I populismi non sono la soluzione al problema della migrazione», la soluzione è «l’accoglienza». In un’intervista all’agenzia Reuters, papa Francesco torna a parlare del tema delle migrazioni, in un periodo quanto mai teso: il caso della nave Aquarius con 629 migranti a bordo approdata a Valencia dopo essere stata respinta dal governo italiano ha fatto il giro del mondo; la denuncia – e le immagini – degli oltre duemila minori bloccati alla frontiera, separati e detenuti lontani dai genitori mentre dal Messico tentavano di entrare negli Stati Uniti ha provocato durissime condanne internazionali. E proprio mentre scriviamo arriva il dietrofront di Trump: «Firmerò un ordine esecutivo, riusciremo a tenere insieme le famiglie». (...)
Cile
Indemnizaciones por abusos sexuales: el tsunami de demandas que podría enfrentar la Iglesia católica
el Mostrador
Muchas de las víctimas que se entrevistaron con los enviados papales, Charles Scicluna y Jordi Bertomeu, ya se están preparando para presentar demandas civiles una vez que terminen los procesos penales. El Arzobispado de Santiago es uno de los blancos para solicitar reparaciones económicas, pero también colegios que taparon delitos, como asimismo congregaciones y hasta el Estado Vaticano.  (...)
JustOut
(Maria Antonietta Calabrò) A Cinquecento anni dalla Riforma, il Papa in visita a Ginevra segna una tappa fondamentale nel percorso di unità con le altre Chiese cristiane, questa volta nella patria di Calvino. E insieme indica un nuovo approccio nel rapporto tra il papato e i poteri civili in una fase storica in cui gli eventi del passato vengono (...)