venerdì 25 luglio 2014

Gerusalemme
Terra Santa: il dilemma dei pellegrini

Vatican Insider
(Giorgio Bernardelli) Si può andare in pellegrinaggio a Gerusalemme nonostante la guerra che infuria a Gaza e i razzi che piovono su Israele? È troppo pericoloso? E - anche al di là delle preoccupazioni sulla sicurezza e la difficoltà oggettiva data dal blocco dei voli di tante compagnie aeree su Tel Aviv - è giusto compiere (...)
Sito dell'Episcopato brasiliano
Têm início hoje, 24, o 4º Encontro Nacional da Pastoral da Comunicação (Pascom) e 2º Seminário Nacional de Jovens Comunicadores. O evento é organizado  pela Comissão Episcopal Pastoral para a Comunicação da CNBB e deve reunir, em Aparecida (SP), cerca de mil pessoas interessadas (...)
Stati Uniti
Statement regarding the attendance of Pope Francis at the World Meeting of Families - Philadelphia 2015

Archdiocese of Philadelphia

There has been no official confirmation by the Vatican or The Holy See of Pope Francis' attendance at the 2015 World Meeting of Families in Philadelphia. We still expect that any official confirmation will come approximately six months prior to the event.  (...)
Vaticano
Venerdì 25 luglio: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Rinunce e nomine.
*** Il Papa in fila alla mensa del Vaticano 
Visita a sorpresa oggi di Papa Francesco alla mensa del Vaticano, dove pranzano i dipendenti della Santa Sede. Il Papa si è presentato come un normale avventore mettendosi in fila, recuperando il proprio vassoio con le porzioni selezionate dal menù stabilito dalla mensa (c'era del merluzzo nel suo piatto, essendo oggi venerdì) (...)
Un uomo tra gli uomini, "il più umile degli operai", come lo ha definito lo chef della mensa, intervistato dai microfoni di Radio Vaticana. Scene, gesti, foto (perché no, selfie), che certamente non possono essere considerati idonei alla tradizione pietrina, eppure Papa Francesco ha abituato tutto il mondo a sorprendersi e a sorridere delle "novità bergogliane". Un'altra sorpresa di Francesco, "Pastore tra la gente". (Foto)
Gerusalemme
Il conflitto di Gaza non deve portare a divisioni tra i cristiani
   
ACS

«La nostra più grande sfida è evitare che il conflitto in atto a Gaza porti a divisioni tra i cristiani». Così ha dichiarato ad Aiuto alla Chiesa che Soffre padre David Neuhaus, gesuita e vicario del patriarcato latino di Gerusalemme per i cattolici di lingua ebraica. (...)
Vaticano
Papa presiede Messa di suffragio per la signora Natalia Maovaz
   
Radio Vaticana

Nel pomeriggio Papa Francesco ha presieduto in Vaticano una messa di suffragio per la signora Natalia Di Giorgi Maovaz, morta lo scorso 11 luglio cercando di salvare il figlio di 7 anni e l’amichetto di 11 anni, che hanno rischiato di annegare in un tratto di mare della Sardegna. (...)
Vatican Insider
(Giacomo Galeazzi) Francesco nella Terra dei fuochi. Sabato il Papa arriverà alle 16 con l'elicottero nell'eliporto della Scuola Specialisti dell'Aeronautica Militare presso la Reggia di Caserta; subito dopo incontrerà i sacerdoti della diocesi di Caserta nel circolo ufficiali dell'Aeronautica. Quindi si immetterà in piazza Carlo III a (...)
Stati Uniti
Wanted: Converts to Judaism
The Wall Street Journal
Efforts to discourage intermarriage have failed. It's time to bring more non-Jews into the faith. The revelation this summer that the mother of the late Cardinal John Joseph O'Connor was Jewish—indeed, that his grandfather was a rabbi—is a reminder that throughout history men and women have (...)
Medio Oriente
Le Chiese d'Oriente per i cristiani di Mosul
   
terrasanta.net

I patriarchi d’Oriente si stanno organizzando per denunciare, a un’unica voce, le azioni del neo-proclamato califfato islamico. E per chiedere al mondo, ma soprattutto ai responsabili religiosi musulmani – oggi protagonisti di un inspiegabile «silenzio» - di condannarne con coraggio i crimini. (...)
Stati Uniti 
Papa Francesco a Filadelfia dal 25 al 27 settembre 2015: lo conferma l'arcivescovo Charles Chaput
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Aggiornamento). L'arcivescovo Chaput in una dichiarazione recente ha precisato che da parte sua non vi è stata nessuna conferma sulla partecipazione di Papa Francesco all'VIII Incontro Mondiale delle Famiglie. Mons. Chaput ha sottolineato l'allegria per l'annuncio della Sala stampa Vaticana che ha parlato di volontà e desiderio del Santo Padre di recarsi all'Incontro. L'arcivescovo di Filadelfia inoltre ha specificato che l'annuncio ufficiale non sarà fatto prima di marzo 2015.

(Alessandro Notarnicola) L'arcivescovo di Philadelphia, Mons. Charles Chaput ha reso noto che Papa Francesco parteciperà all' VIII incontro Mondiale delle famiglie negli Stati Uniti, il prossimo anno. Chaput, durante la Messa di apertura della Conferenza Tekakwitha a Fargo, ha detto manifestando gioia e riconoscenza che il Santo Padre ha accettato il suo invito.
"Papa Francesco mi ha detto che sta arrivando", ha detto l'arcivescovo, e ha invitato i suoi compagni nativi americani alla celebrazione che si terrà a Philadelphia tra il 22 e il 27 settembre 2015. "Il papa sarà con noi il venerdì, il sabato e la domenica di quella settimana stessa" ha aggiunto l'arcivescovo, facendo intendere che sarà proprio il Pontefice a presiedere la chiusura dell'evento.

Sito dell'Episcopato brasiliano
Para preparar o VIII Congresso Nacional das Entidades Negras Católicas (Conenc), a comissão executiva do evento reuniu-se, no dia 19 de julho, em São João de Meriti (RJ). Na ocasião, foram aprovados o texto-base do Congresso, regimento interno e a carta de convocação. O Conenc (...)
La Croix
Pendant une quarantaine de minutes, le pape a partagé le repas d’employés du Vatican, au réfectoire de la « zone industrielle » du plus petit État du monde. Les employés du Vatican, qui ont pour habitude de déjeuner chaque jour dans leur réfectoire situé au nord-est du petit État, dans la « zone industrielle » (...)
churchtimes.co.uk
(Gavin Drake and Tim Wyatt) The Archbishop of Canterbury has described the General Synod's provisions for those who are theologically opposed to the consecration of women to the episcopate as an "expression of love". Archbishop Welby made his comments (...)
CNS
(Carol Glatz) Taking the chef completely by surprise, Pope Francis unexpectedly showed up to eat with the Vatican's blue collar workers at their cafeteria in the tiny city-state's "industrial park." "He showed up, got his tray, silverware, he stood in line and we served (...)
Vaticano
Irak: Le Vatican envoie un premier don de 30 000 euros aux chrétiens chassés de Mossoul

I.Media

Le Vatican, à travers le Conseil pontifical Cor Unum, a fait don de 40 000 dollars US (près de 30 000 euros) pour une première aide d’urgence aux chrétiens d’Irak, a appris I.MEDIA. Cette somme d’argent est d’abord destinée à venir en aide aux chrétiens de la ville de Mossoul (Nord), (...)
Vaticano
Il cardinale Turkson: "Il Papa critica l'utilitarismo, non il capitalismo"
   
Zenit

(Deborah Castellano Lubov) Il cardinale ghanese Peter Turkson ha affermato che una visita del Papa in Africa non è affatto inverosimile. In un colloquio di ampio respiro con ZENIT, il presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace ha discusso se il dicastero verrà riformato (...)
Messico
Terra.com
El sacerdote mexicano Alejandro Solalinde, un reconocido defensor de los migrantes, fustigó este jueves los procesos de deportación acelerada que ejecutan Estados Unidos y México para contener la migración y desestimular la llegada de niños indocumentados. "Las medidas que están tomando (...)
Gerusalemme
Mons. Shomali: i vescovi della Terra Santa chiedono un «cessate il fuoco immediato» a Gaza
   
PLJ

Mons. Shomali, vicario patriarcale latino di Gerusalemme, in un’intervista rilasciata all’America Magazine il 24 luglio 2014, ha chiesto a nome di tutti i vescovi della Terra Santa «un immediato cessate il fuoco» a Gaza e «la ripresa dei negoziati di pace». (...)
Sud Sudan
Cresce il numero di minori scomparsi e reclutati come soldati
Fides

Un milione e centomila sfollati, la metà dei quali bambini. Migliaia di vittime, 500 mila persone fuggite all’estero, tre milioni a rischio fame. E’ il drammatico bilancio di sei mesi di guerra in Sud Sudan. Al conflitto si aggiungono le drammatiche conseguenze dell’epidemia di colera, di un anno di piogge e alluvioni, e della minaccia di carestia che colpisce una popolazione già allo stremo (...)
allafrica.com
The current situation of the Catholic church of Portuguese-speaking Community (CPLP) was under analysis on Thursday in Luanda, at a meeting between the minister of State and head of Civil Office of Presidency of the Republic, Edeltrudes Costa, and a group of (...)
Vaticano
NC Reporter - CNS
(Nancy Wiechec) Philadelphia Archbishop Charles Chaput said Pope Francis has accepted his invitation to attend the World Meeting of Families in the U.S. next year. Chaput made the announcement Thursday before giving his homily during the opening Mass of the Tekakwitha Conference in Fargo. "Pope Francis has told me that he is coming," said the archbishop as he invited his fellow Native Americans to the 2015 celebration being held in Philadelphia Sept. 22-27. (...)

Italia
Papa: a Caserta tra contraddizioni di cattolici e protestanti
   
AGI

(Salvatore Izzo) C'erano  problemi diplomatici e politici gravi dietro la decisione vaticana di sdoppiare, nel 1991, il programma della visita apostolica in Polonia: eravamo nella stagione nella quale cadevano i muri e le cortine in  Europa, e Wojtyla dovette recarsi nella sua patria due volte nel giro di  poche settimane (viaggi classificati entrambi come "Polonia IV" nel sito della Santa Sede). Ma c'era dietro quell'insolita procedura anche e soprattutto il grande cuore di un Papa divenuto Santo.
Colombia ACI/EWTN Noticias
El Arzobispo de Bogotá (Colombia), Cardenal Rubén Salazar Gómez, llamó a la población a trabajar por una patria más justa, fraterna y solidaria; sin embargo, añadió que para poder hacer efectiva la paz, se necesita aceptar la verdad por más dolorosa que sea. “Solo la valentía para aceptar la verdad, (...)
Italia
Cambia l’elezione del capo della Cei. Bagnasco verso il traguardo del 2017

Corriere della Sera

(Gian Guido Vecchi) La Santa Sede ha compiuto la recognitio e approvato, tra l’altro, la nuova procedura di elezione del presidente della Cei, votata dall’assemblea dei vescovi a maggio. Il via libera dalla Congregazione dei vescovi, guidata dal cardinale Marc Ouellet, significa che dalla prossima volta il presidente sarà ancora nominato dal Papa, ma in base a una terna di candidati scelta dall’assemblea dei vescovi. Una soluzione di compromesso tra chi voleva l’elezione diretta, come pare auspicasse lo stesso Francesco, e chi invece preferiva che la nomina, caso unico al mondo nelle conferenze episcopali, restasse prerogativa del vescovo di Roma in quanto «primate d’Italia».
L'Osservatore Romano
«È necessario che nel mondo digitale l’annuncio del Vangelo sia seguito dall’offerta di un incontro personale con Cristo, un incontro reale e trasformatore». È quanto auspica Papa Francesco in un messaggio — a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin — ai partecipanti al quarto congresso nazionale della pastorale delle comunicazioni sociali (Pascom) del Brasile, apertosi giovedì 24 luglio nel santuario mariano di Aparecida.
Mondo
Perhaps the poor can show the way out of consumerism

UCANews

(Cristian Martini Grimaldi) We live in a world made numb by the reality and consequences of violence and deprivation. A cursory look at the headlines in any news report this week would reveal a catalogue of attempts by one group of people to abuse and impoverish another. (...)
L'Osservatore Romano
(Gianluca Biccini) «Non si tratta di bombardare la rete di messaggi religiosi, ma di dare testimonianza di quello che ognuno di noi è, del modo di coniugare la propria fede con i problemi, gli aspetti, le tensioni dell’esistenza quotidiana». È questo il ruolo dei cristiani all’interno dell’immenso continente digitale. Ne è convinto l’arcivescovo Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio consiglio delle comunicazioni sociali, che in questa intervista al nostro giornale anticipa i contenuti del suo intervento ai lavori di Aparecida. Il presule infatti è stato invitato dall’episcopato brasiliano a tenere venerdì 25 luglio una videoconferenza sulle opportunità e i cambiamenti socioculturali portati dalle nuove tecnologie.
Stati Uniti
“Proteggere i bambini e le famiglie”: la richiesta dei Vescovi ai Presidenti centroamericani e a Obama
Fides

La Commissione per le Migrazioni della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti (USCCB), attraverso il suo Presidente, Sua Ecc. Mons. Eusebio Elizondo, Vescovo ausiliare di Seattle, ha rivolto un invito al Presidente Obama ed ai Presidenti centroamericani perché siano protetti e assistiti i bambini e le famiglie in fuga dalle violenze nella regione (...)
Regno Unito
The Telegraph
(John Bingham) An upsurge in religious persecution which threatens to drag humanity “back to the dark ages” is being made worse by the impact of social media sites such as Twitter, the former Chief Rabbi Lord Sacks has insisted. In an emotional address in (...)
Indonesia
Jakarta, il nuovo presidente ai vescovi: Grazie per aver spinto i cattolici a votare
   
AsiaNews

(Mathias Hariyadi) Joko Widodo si è recato in visita di cortesia presso la Conferenza episcopale indonesiana dove ha incontrato il presidente, l'arcivescovo di Jakarta mons. Suharyo. Il vescovo di Padang ad AsiaNews: "La sua elezione è una benedizione per tutti, porta (...)
Italia
Mons. D'Alise: Francesco a Caserta scuoterà le coscienze
   
Radio Vaticana

Sono oltre 200 mila i fedeli attesi per domani a Caserta alla Messa che alle 18.00 Papa Francesco presiederà davanti alla Reggia, nel giorno di Sant'Anna, patrona della città. Prima della celebrazione, alle 16.00, l’incontro del clero locale con il Papa. Poche dunque le ore (...)
Bangladesh
Vescovo del Bangladesh: Basta attacchi di Israele su Gaza, un dramma umanitario
AsiaNews

"Gli attacchi di Israele su Gaza sono una grave questione umanitaria e morale. La Chiesa cattolica mai e in nessun luogo vuole una guerra o un conflitto. La Chiesa è per il dialogo e lavora per la pace di tutti gli uomini e le donne su questa terra" (...)
Francia
Visite de trois jours du Cardinal Barbarin en Irak "auprès des Chrétiens"
   
AFP - Le Parisien

Trois émissaires de l'Eglise catholique française parmi lesquels l'archevêque de Lyon, le Cardinal Philippe Barbarin, se rendront à partir de lundi et pour une visite de trois jours, en Irak en soutien aux Chrétiens de ce pays qui font l'objet de persécutions. "Le Cardinal Barbarin, Mgr Dubost (évêque d'Evry) et Mgr Gollnisch (...)
Vaticano 
"Solo chi serve con amore sa custodire": i primi 500 giorni del pontificato di Papa Francesco (1/2)
(a cura Redazione "Il sismografo)

(Alessandro Notarnicola) «Fratelli e sorelle, buonasera! Voi sapete che il dovere del conclave era di dare un vescovo a Roma. Sembra che i miei fratelli cardinali siano andati a prenderlo quasi alla fine del mondo, ma siamo qui. Vi ringrazio dell'accoglienza. La comunità diocesana di Roma ha il suo vescovo: grazie! E prima di tutto, vorrei fare una preghiera per il nostro vescovo emerito, Benedetto XVI. Preghiamo tutti insieme per lui, perché il Signore lo benedica e la Madonna lo custodisca. [...] E adesso, incominciamo questo cammino: Vescovo e popolo. Questo cammino della Chiesa di Roma, che è quella che presiede nella carità tutte le Chiese. Un cammino di fratellanza, di amore, di fiducia tra noi. [...] E adesso vorrei dare la Benedizione, ma prima – prima, vi chiedo un favore: prima che il vescovo benedica il popolo, vi chiedo che voi preghiate il Signore perché mi benedica: la preghiera del popolo, chiedendo la Benedizione per il suo Vescovo. Facciamo in silenzio questa preghiera di voi su di me. [...] ».
Sono trascorsi 500 giorni da quel 13 marzo 2013, quando Jeorge Mario Bergoglio, eletto al soglio pontificio, assunse il nome di Francesco. Certamente l'attesa era tanta, visto il periodo vissuto dalla Chiesa universale orfana da poche settimane del proprio "Padre", tutti erano curiosi di scoprire chi sarebbe diventato il 266° successore di Pietro e oggi si può sostenere che le novità (e le spaccature) da quella fumata bianca non sono mancate.

Libano
Mgr Michel Kassarji, évêque chaldéen de Beyrouth: Des aides insuffisantes à des Irakiens de Mossoul arrivés au Liban dans un dénuement total
   
L'Orient le Jour

(Suzanne Baaklini) Le dernier exode en date de chrétiens irakiens, celui de milliers de familles chassées de Mossoul il y a quelques jours par l'État islamique (EI, Daech), ramène sur le tapis la situation des réfugiés irakiens, notamment au Liban, un de leurs pays d'exil. (...)
Vaticano
Card.Müller: «Il matrimonio sacramentale, se valido, è indissolubile»
Avvenire.it

Il «per sempre» chiaramente si lega all’«una volta per sempre» del sacrificio di Gesù sulla croce, che ha dato la sua vita per noi. Dare la propria vita è quasi la rappresentazione dell’amore, dal momento che l’amore non è un sentimento vago, bensì una realtà: realizzarsi attraverso la donazione di sé. Il cuore dell’amore è il donarsi di Dio per noi (...)
Vaticano
Il Papa in fila alla mensa del Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")

Visita a sorpresa oggi di Papa Francesco alla mensa del Vaticano, dove pranzano i dipendenti della Santa Sede. Il Papa si è presentato come un normale avventore mettendosi in fila, recuperando il proprio vassoio con le porzioni selezionate dal menù stabilito dalla mensa (c'era del merluzzo nel suo piatto, essendo oggi venerdì) (...)
Libano
Lebanon Patriarch wants ‘dialogue’ with ISIS
   
Al Arabiya

(Hind Mustafa) Lebanese Maronite Patriarch Beshara Rahi has called for dialogue with the al-Qaeda inspired Islamic State of Iraq and Syria (ISIS) after the militant group drove Christians out of the Iraqi city of Mosul. “Humanity is the only thing we share with you. (...)
Vaticano
Pope will make split visit to Caserta, two days apart
Rome Reports
A few weeks ago, the Vatican announced that the Pope would make a "strictly private” visit to Caserta to meet with a friend. But the local bishop insisted so much that the Pope planned a second visit to the city, within 48 hours. The city of Caserta, south of Rome, will welcome Pope Francis on Saturday, July 26. It will a quick visit, lasting less than four hours, to celebrate the feast of St. Anne, the city's patroness (...)
(es) El Papa irá dos veces a Caserta para poder ver a su amigo
Palestina
Non si arresta la tragedia umanitaria: nelle ultime ore rimasti uccisi 147 bambini nella Striscia
Fides
 
Il conteggio delle vittime continua a salire e, secondo gli ultimi dati diffusi dall’interno della Striscia dai 34 operatori dell’Oxford Commitee for Famine Relief (Oxfam) impegnati a supportare la popolazione, il 74% delle oltre 600 vittime palestinesi è rappresentato da civili, mentre il numero dei feriti è salito oltre i 3500 e si avvia a superare i 4 mila (...)
Palestina 
Marcia di protesta contro l'offensiva a Gaza
Misna

Un palestinese è stato ucciso dai militari israeliani ieri sera nel corso di violenti scontri con i partecipanti a una marcia che dall’area del campo profughi di al-Amari a Ramallah, in Cisgiordania, è partita in direzione di Gerusalemme in segno di protesta contro l’offensiva a Gaza (...)
Radio Vaticano
(a cura di Luca Collodi) Papa Francesco più volte tocca questioni della sfera pubblica. Dal lavoro, alla corruzione, alla criminalità organizzata. Con quali effetti?
Il Papa sta risvegliando le coscienze. Sta parlando alle persone semplici e alla società, più che alle dimensioni Istituzionali e politiche. Chiede di organizzarsi nella società. Le nuove culture politiche, nuovi uomini e donne, devono riemergere non tanto dal ceto politicoit, dove cresce grano e zizzania.  Ecco, allora, che il Papa sta seminando nel terreno della società. Risveglia le coscienze. Dice che la corruzione è un male che va guarito. Chiede di assumersi le proprie responsabilità. Chiede alla gerarchia, ai preti, di non gestire i problemi concreti, ma di accompagnare i processi e i discernimenti dei laici in politica. Chiede, sui grandi temi internazionali, sulla pace, sulla giustizia, sul lavoro, di allearsi anche con chi non crede”.
Vaticano
Telegramma di cordoglio del Santo Padre per le vittime dell’incidente aereo in Mali (testo in francese)
 
Sala stampa della Santa Sede
 
Pubblichiamo di seguito il telegramma di cordoglio per le vittime dell’incidente avvenuto ieri nei cieli del Mali in cui è precipitato un aereo dell’Air Algérie, inviato a nome del Santo Padre dal Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin all’Arcivescovo di Alger, S.E. Mons. Ghaleb Bader:
Telegramma
SON EXCELLENCE
MONSEIGNEUR GHALEB BADER
ARCHEVÊQUE D’ALGER
INFORMÉ DU TRAGIQUE ACCIDENT D’UN VOL AIR ALGÉRIE SURVENU AU-DESSUS DU MALI, FAISANT DE NOMBREUSES VICTIMES, SA SAINTETÉ LE PAPE FRANÇOIS S’ASSOCIE PAR LA PRIÈRE À LA PEINE DES FAMILLES QUI ONT PERDU UN ÊTRE CHER. IL LEUR EXPRIME SES VIVES CONDOLÉANCES ET LES ASSURE DE SA PROFONDE SYMPATHIE DANS CETTE DOULOUREUSE ÉPREUVE. IL PRIE DIEU D’ACCUEILLIR LES DÉFUNTS DANS SA PAIX ET IL LUI DEMANDE D’APPORTER RÉCONFORT ET ESPÉRANCE À TOUTES LES PERSONNES TOUCHÉES PAR CE DRAME.
CARDINAL PIETRO PAROLIN
SECRÉTAIRE D’ÉTAT DE SA SAINTETÉ
Iraq
Il leader curdo Barzani ai Capi delle Chiese: “vivremo insieme o moriremo insieme”
Fides

“Noi moriremo tutti insieme, o continueremo a vivere tutti insieme con dignità”. Così il leader curdo Masud Barzani, Presidente della Regione autonoma del Kurdistan iracheno, si è rivolto al Patriarca di Babilonia dei Caldei, Louis Raphael I Sako, e agli altri rappresentanti delle Chiese del nord dell'Iraq nell'incontro avuto con loro mercoledì scorso, 23 luglio, a Erbil (...)
Cina
UCA News
Sanctions announced this month against three university professors in Macau have spurred concerns over academic freedom in higher education institutions and a tightening of control by Beijing of the special administrative region. The three professors – two from the (...)
Vaticano
Papa, metri quadri e demagogia

La Stampa - Blog

(Marco Tosatti) Facciamocene una ragione: se c’è un re, la corte è insopprimibile. Anche se è un re come papa Francesco, che dice di non volere nessuno dei simboli della regalità. Ma la corte esiste, eccome, anche se evitiamo di farne i nomi, almeno in questa occasione. In cui ci vogliamo (...)
Paraguay
Religiosos lamentan las peleas que "avergüenzan a la Iglesia"

Ultima Hora
Religiosas y Religiosas del Paraguay criticaron ayer la situación de la Iglesia Paraguaya, durante el cierre de la Semana de Vida Religiosa, en el Colegio Teresiano. Este manifiesto se hace pública en tiempos de enfrentamientos entre el obispo del Este, Rogelio Livieres Plano, y el arzobispo de (...)


Corea del Sud
Papal visit inspires publishers

The Korea Times

(Kwon Mee-yoo) Pope Francis has been one of the biggest themes for local publishing houses, particularly in light of a historic Korea visit next month. His Aug. 14-18 visit has led to the release of some 30 books this year, inviting readers to learn about the papal message. New publications range from collections of his words to an analysis on his Tweets. Pope John Paul II served from 1978 to 2005, but only 35 Korean books about the pope were published during the 26-year tenure. The sudden surge in the number of books on Pope Francis reflects Korean's interest toward the first pope from the Americas. (...)
Congo (Rep. Dem.)
Les intellectuels catholiques congolais prônent la vulgarisation de la Constitution de 2006 en lieu et place de sa révision
   
La République - eco243

La 22ème semaine des intellectuels catholiques organisée par la commission diocésaine des intellectuels catholiques. Axée sur la «Révision constitutionnelle, élections et responsabilité de l’intellectuel catholique», ces travaux avaient démarré avec la bénédiction de Son Eminence le Cardinal Monsengwo Pasinya (...)
Vaticano 
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede. Rinunce e nomine
(a cura Redazione "Il sismografo")
RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI SAN FERNANDO (FILIPPINE) E NOMINA DEL SUCCESSORE
Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di San Fernando (Filippine), presentata da S.E. Mons. Paciano B. Aniceto, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.Il Papa ha nominato Arcivescovo Metropolita di San Fernando (Filippine) S.E. Mons. Florentino Galang Lavarias, trasferendolo dalla sede di Iba.
S.E. Mons. Florentino Galang Lavarias
S.E. Mons. Florentino Galang Lavarias è nato a Santa Ines, Mabalacat, Pampanga, nell'arcidiocesi di San Fernando (Filippine), il 14 marzo 1957. Dopo aver frequentato le scuole elementari e secondarie a Pampanga, ha studiato all'Università Holy Angel ove ha seguito i corsi di Business Management.
Italia
Papa Francesco a Caserta, il vescovo Giovanni D'Alise: “Speranza per la Terra dei fuochi”
   
Il Fatto Quotidiano

(Francesco Antonio Grana) Monsignor Giovanni D'Alise: "Al Papa chiedo ciò che si chiede a un padre, soprattutto a un padre della fede e pastore universale della Chiesa. Chiedo di confermarci nella fede e di risvegliare le motivazioni fondamentali della fede che ci spinge a non abbandonare la nostra terra (...) 
El Salvador
"El desafío es crear nuevas redes para evangelizar". Rodríguez Maradiaga compartió su mensaje sobre la nueva evangelización
   
elsalvador.com

El Cardenal Óscar Rodríguez Maradiaga, obispo de Tegucigalpa, Honduras, dirigió una ponencia la noche del miércoles, con motivo de los 26 años de fundación de Lumen El Salvador. Maradiaga, quien también es Coordinador del Consejo de Cardenales del Papa Francisco (...)
Malawi
Archbishop of Addis Ababa Elected New Chairman of AMECEA
   
AMECEA

The Catholic Bishops of the Association of Member Episcopal Conferences in Eastern Africa (AMECEA) have elected Most Rev Berhaneyesus D. Souraphiel, Bishop of Addis Ababa, as chairman on 24th July 2014 during business session of the 18th AMECEA Plenary Assembly. Archbishop Berhaneyesus, as he is known by most AMECEA members, takes over from Most Rev. Tarcisio G. Ziyaye of Lilongwe Archdiocese whose mandate as Chairman of AMECEA has expired. (...) 
Mondo
In 30 countries, heads of state must belong to a certain religion
   
Pew Research Center

(Angelina Theodorou) A new Pew Research analysis finds that 30 of the world’s countries (15%) belong to a unique group of nations that call for their heads of state to have a particular religious affiliation. From monarchies to republics, candidates (including descendants of royal monarchies) in these countries must belong to a specific religious group. (...)
Cina
Christians in Wenzhou Fight to Keep Church’s Cross

The New York Times

(Kiki Zhao) As rain brought by Tropical Storm Matmo poured down around them on Thursday, several dozen Christians, weary after a bloody confrontation with the police earlier in the week, stood guard at Salvation Church in Wenzhou, determined that the (...)
Vaticano
Papa recebe sudanesa que foi condenada à morte por ser cristã

Agência Ecclesia
O Papa Francisco recebeu hoje a sudanesa Meriam Ishag, com a sua família, no Vaticano e agradeceu o “corajoso testemunho de perseverança na fé”, durante o período em que esteve presa com os filhos. O encontro entre o Papa Francisco e a sudanesa cristã que esteve presa nos últimos meses, aconteceu (...)
Stati Uniti
Mary Gordon on "Francis and the Nuns" in Harper's

dotCommonweal

(Mollie Wilson O'Reilly) In my column last month, I asked, "Why hasn’t Pope Francis stepped in to get the Vatican off the nuns’ backs" and revoke the CDF's mandate to reform the LCWR? "If Francis really wants a less authoritarian, more mission-focused church," I wrote, "shouldn’t he have called this whole thing off already?" (...)
Gerusalemme
Padre Pizzaballa: «A Israele e Palestina servono leader coraggiosi, come papa Francesco»
   
Europa

(Maurizio Debanne) Solo due mesi fa padre Pierbattista Pizzaballa, custode di Terra Santa dal maggio 2004, organizzava a Roma la preghiera per la pace in Medio Oriente con papa Francesco, il leader dell’Autorità palestinese Abu Mazen, il presidente di Israele Shimon Peres e il patriarca (...)
L'Osservatore Romano
Promuovere lo sviluppo umano e l’istruzione dei popoli indigeni Manobo-Dulangan, nella provincia di Sultan Kudarat, a Mindanao, nelle Filippine: è questo l’impegno dei missionari oblati di Maria Immacolata, presenza radicata sulla grande isola nel sud dell’arcipelago.
Da diversi anni, padre Renan Aban, che ha operato come coordinatore della pastorale dei popoli indigeni nella Conferenza episcopale locale, continua a fornire borse di studio ai ragazzi delle scuole elementari attraverso il Fondo missionario oblato. Nel nuovo anno scolastico, sessanta bambini indigeni avranno alloggio, cibo e scuola gratis.
Argentina
Encuentro Nacional de Pastoral Migratoria 2014

AICA
La Comisión Episcopal para las Migraciones y el Turismo , realizó el Encuentro Nacional de Delegados de Pastoral Migratoria del país, que se llevó a cabo los días 4, 5 y 6 de julio en la casa de encuentros Sagrado Corazón de Jesús, que los padres dehonianos poseen en (...)
Vaticano
“La chiesa non è un sanatorio”. Oltre la misericordia c’è di più. F.to Müller

Il Foglio

(Matteo Matzuzzi) “San Tommaso d’Aquino ha affermato che la misericordia è precisamente il compimento della giustizia, perché con essa Dio giustifica e rinnova la creazione dell’uomo. Pertanto, non dovrà mai essere una scusa per sospendere o rendere invalidi i comandamenti e i sacramenti. (...)
Stati Uniti
Wanted: a shepherd for the Windy City

The Tablet

(Michael Sean Winters) One of the most important sees in the United States, Chicago, has to be filled, after Cardinal Francis George declared his wish to resign on the grounds of age and ill-health -- Chicago’s cardinal Francis George announced this spring that the process to select his successor has begun. (...)
Argentina
Exclusivo: la revista Viva con el papa Francisco. Un encuentro inolvidable con el hombre más influyente del mundo
   
Clarín

Por primera vez, un medio argentino comparte una conversación íntima con el papa Francisco en el Vaticano. Este domingo revista Viva publilca una edición especial, cuando se cumplen 500 días del papado de Jorge Bergoglio, conmovido por el recrudecimiento de la violencia, preocupado por el desempleo juvenil y a punto de redactar una encíclica en defensa de la naturaleza. (...)
ICN
Pope Francis has said he is praying for the success of the Personal Ordinariate of Our Lady of Walsingham's forthcoming 'Called To Be One' exploration day, which it has planned with the aim of increasing understanding of the Ordinariate's purpose and reaching out to those who may feel called (...)
Italia
A un anno dal rapimento di Padre Paolo Dall'Oglio. Un ricordo tra le tante "verità" dette e non dette
(a cura Redazione "Il sismografo")

(Alessandro Notarnicola) Un anno fa, il 27 luglio 2013, Padre Paolo Dall'Oglio (59 anni, gesuita) fu rapito da un gruppo di estremisti islamici vicino ad Al-Qaida, in seguito a un appello che il sacerdote aveva rivolto al Santo Padre affinché il pontefice promuovesse «un’iniziativa diplomatica urgente e inclusiva per la Siria».
Prima della "confusa" scomparsa, Padre Dall'Oglio era noto per aver fondato negli anni 80, in Siria, la comunità monastica-siriaca Mar Musa (Damasco), luogo di culto risalente alla più tarda tradizione eremitica, istituita con lo scopo di ospitare aderenti sia di confessione cattolica sia di confessione ortodossa.
Paolo Dall'Oglio da sempre si è mostrato interessato al dialogo interreligioso tra la Chiesa cattolica e il mondo islamico. Sin da ragazzo è rimasto affascinato dalla Siria e vi ha fatto ritorno con una vocazione: promuovere la pace tra musulmani e cristiani. Ormai da trent’anni la Siria è diventata la sua casa, è lì che si confronta sulla natura di Dio con sunniti, cristiani, sciiti e alawiti, e insegna che i cristiani non dovrebbero semplicemente tollerare i musulmani, ma amarli.

Haiti
Note du Cardinal Chibly Langlois relative à l’article paru dans The Guardian: "Vodoo won’t save Haïti, says Cardinal"

Radio Kiskeya

Son éminence Chibly Langlois a tenu à préciser sa pensée. 1 - Dans un article paru dans le journal Britannique The Guardian le dimanche 13 juillet 2014 titré "Vodoo won’t save Haïti, says Cardinal", il a été rapporté des bribes d’une entrevue que j’ai accordée à la journaliste Rashmee Roshan Lall.
(...)
Regno Unito
Scotland: Getting into the spirit of the games. Archbishop Tartaglia welcomes Glasgow 2014 athletes and visitors after Church-run conference

Scottish Catholic Observer

Archbishop Philip Tartaglia of Glasgow has issued a very special welcome to all the athletes and visitors who have descended on the city this week for the Commonwealth Games. Glasgow 2014 got underway with the opening ceremony at Celtic Park on Wednesday (...)
Regno Unito
Church puts abuse survivors at heart of safeguarding as report discloses 10 years of data

The Tablet

(Ruth Gledhill) The Catholic Church is to attempt to rebuild relations with sex abuse survivors, who pulled out of talks with the Church when the Church contested an abuse case from the Portsmouth diocese as far as the Court of Appeal. In an attempt to heal divisions, (...)
Medio Oriente
The Calvary of the Middle East church

NCReporter

(Drew Christiansen, Ra'fat Aldajani) As yet another week of apocalyptic violence swept across Gaza, Fouad Twal, the Latin Patriarch of Jerusalem, has been making the rounds in Washington, advancing the cause of Palestinian Christians and of peace in the Holy Land. (...)
Vaticano
Spared Sudanese Christian Woman Meets Pope in Rome
   
The New York Times

(Elisabetta Povoledo) Mariam Ibraheem Ishag, a Christian woman whose death sentence in Sudan for refusing to renounce her faith set off an international protest, arrived in Rome on Thursday morning to a hero’s welcome and a private audience with Pope Francis.The pope spent (...)
Stati Uniti
L'Osservatore Romano
(Russel Shaw) Prima della grande ondata di immigrazione ispanica che ha travolto gli Stati Uniti negli ultimi decenni, gli storici parlavano di quattro periodi principali dell’immigrazione cattolica, legati a quattro gruppi etnici: gli irlandesi (con un picco di intensità nel decennio 1850), i tedeschi (1880), gli italiani (nei primi del 1900), e i polacchi e altri slavi (1920). L’esperienza dell’immigrazione, compresa quella dell’ingresso nella Chiesa cattolica del nuovo Paese, fu per certi versi differente per ciascun gruppo etnico. E per nessuno di essi fu difficile quanto per gli italiani.